Case dei Puffi, tra gli arrestati anche un attore di ‘Gomorra’. I NOMI e le FOTO

C’è anche Salvatore Russo ‘Totoriello’ tra le persone arrestate questa mattina dai carabinieri. L’uomo è famoso alle cronache per aver interpretato il ruolo di un pusher nel film ‘Gomorra’. Insieme a lui sono finiti in manette Giovanni Miano 35 anni di Scampia, Giuseppe Molfetta, 37 anni di Melito, Vincenzo Moxedano, 24enne di Scampia, Alessandro Lubrano 35 anni, Salvatore Ruggiero detto ‘Spongebob’, 28enne di Scampia, Raffaele Spennagallo 33 anni, Giuseppa Roselli e Nacarlo Daniela. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli Stella hanno dato esecuzione ai provvedimenti cautelari emessi dal Gip di Napoli su richiesta della Dda nei confronti di appartenenti ad un’organizzazione criminale dedita alla gestione di una piazza di spaccio nel Lotto P di Scampia, l’insediamento di edilizia popolare noto anche come “Case dei Puffi” per la ridotta altezza dei soffitti.

Le indagini, condotte tra il 2016 e il 2017, hanno portato alla luce l’esistenza di una struttura criminale dedita all’approvvigionamento, alla gestione e alla vendita di sostanze stupefacenti (eroina e cocaina) diretta da 3 pregiudicati del posto che reclutavano corrieri, spacciatori e soggetti incaricati della sola detenzione della droga da smerciare al dettaglio, ai quali davano direttive e che provvedevano a sostenere economicamente in caso di arresto.

I militari dell’Arma, sotto la direzione della Procura partenopea sono riusciti a ricostruire, con sistemi investigativi tradizionali e tecnici, ruoli e mansioni di ognuno degli indagati ed a sequestrare oltre 2,5 kg di eroina e 1 kg di cocaina nonché ad appurare che la piazza di spaccio faceva riferimento al sodalizio criminale “Vanella Grassi”. Nelle prime ore del mattino, nelle province di Napoli, Parma e Genova, sono stati eseguiti i provvedimenti cautelari emessi dalla magistratura.