Caso Denise, si va avanti tra annunci e smentite. Dopo lo scoop di FanPage secondo cui la ragazza russa non sarebe Denise Pipitone, parla l’avvocato Frazzitta: “Nessuna mia dichiarazione, tutto trasmesso in Procura”.
“Leggo sui social ricostruzioni fantasiose e mie presunte dichiarazioni. Ribadisco di essermi limitato a trasmettere alla Procura di Marsala l’esito della documentazione scientifica che mi è stata inviata ieri e di non avere fatto alcun anticipazione circa l’esito degli esami sulla ragazza che sarà reso noto nel corso della trasmissione di stasera sulla tv russa”. L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale dei genitori di Denise Pipitone, sulle indiscrezioni secondo le quali lui avrebbe dichiarato che gli esami su Olesya escluderebbero con certezza che si tratti della bambina scomparsa a Mazara del Vallo. Questa sera Frazzitta sarà in diretta a “Chi l’ha visto?”.

“Olesya Rostova non è Denise Pipitone“, la notizia che sembrava dover arrivare in serata dalla Russia è invece arrivata, in maniera clamorosa, dall’Italia. A lanciarla è stato ‘Fanpage.it’, sito di informazione che ha parlato di conferma arrivata attraverso un’intervista rilasciata ai loro microfoni dall’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, mamma della piccola Denise. Bucato dunque il tanto dibattuto embargo che la trasmissione russa ‘Lasciateli parlare’ ha chiesto di mantenere all’avvocato stesso, in cambio del dato sul gruppo sanguigno arrivata nel pomeriggio di ieri e ‘barattato’ con un intervento in collegamento del legale nel programma.

Incredibile ma vero, la notizia è stata smentita in poco tempo. Nuovo colpo di scena nella vicenda arrivato con un messaggio ufficiale, fatto pervenire dallo stesso avvocato Frazzitta alla trasmissione di Rai 2 ‘Ore 14’, nel quale si legge la totale smentita di aver rilasciato alcuna dichiarazione al giornale sopracitato.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.