7.3 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Covid in Campania, due neonati ricoverati in terapia intensiva


Per fronteggiare l’emergenza la direzione dell’azienda ospedaliera San Pio di Benevento ha deciso di aprire un reparto di terapia intensiva neonatale Covid dedicata dove attualmente sono ricoverati due neonati nati da madri positive. Qui i neonati vengono monitorati costantemente con personale addetto. (ANSA).

Oltre 6mila contagi in 24 ore, la Campania si avvicina alla zona gialla: il bollettino di ieri

Scende al 13,6% il tasso di positività al Covid in Campania secondo i dati delle ultime ventiquattro ore raccolti nel bollettino dell’Unità di Crisi. Una percentuale che risente dell’aumento di test effettuati nella giornata di ieri.

I positivi del giorno sono infatti 6.653 a fronte di 48.768 test. Cresce, invece, il numero dei morti: ben 14 nelle ultime 48 ore cui vanno aggiunti altri sette decessi avvenuti in precedenza ma registrati solo ieri per un totale di 21 morti. I posti letto di terapia intensiva occupati salgono da 55 a 60. Quelli di degenza passano dai 718 di ieri ai 750 di oggi. (ANSA).

Campania verso la Zona Gialla

Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia raggiungeranno, in zona gialla, Liguria, Marche, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Province Autonome di Trento e Bolzano . In Italia attualmente sono un milione e 20mila i positivi al Covid.

Anche la Campania, però, si avvicina e non poco alla zona gialle. Il primo gennaio sono stati registrati 13.888 contagi, ieri e oggi in totale oltre 10mila. Il passaggio alla Zona Gialla, dunque, sembra sempre più vicino e potrebbe arrivare il 10 gennaio.

Le regole

Con le nuove misure imposte dal governo e valide fino al 31 gennaio 2022 tra zona bianca e gialla ci sono poche differenze. Una delle principali differenze tra queste due zone fino a ora era l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Con l’ultimo decreto del governo è stato però stabilito di estendere questa misura. L’uso della mascherina è stato ‘rinforzato’ in tutta Italia visto che per accedere a mezzi pubblici, treni, aerei, cinema, teatri è necessario indossare la Ffp2. E questo fino al termine dello stato di emergenza, che al momento è fissato al 31 marzo.

E’ stato inoltre stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

L’Antica Pizzeria da Michele piange Francesco Condurro, addio allo storico socio

"Oggi è un giorno triste per noi: salutiamo un grande uomo e una persona amata da tutti. Francesco Condurro,...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria