Dai domiciliari al carcere, giovane di Giugliano a Poggioreale: faceva parte di una banda di rapinatori

Immagine di repertorio
A Varcaturo, i militari della locale Stazione hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dalla Corte di Appello di Napoli che aveva disposto la custodia in carcere in pregiudizio di CIOTOLA Gioacchino, domiciliato a Giugliano in Campania, in sostituzione del regime degli arresti domiciliari a cui era sottoposto per rapina aggravata in concorso e ricettazione.
L’aggravamento del provvedimento restrittivo scaturisce dall’esito dell’attività di controllo espletata il 29 luglio scorso.
Ciotola fu colto colto in flagranza mentre si trovava in un’altra abitazione ubicata nello stesso parco condominiale dov’è domiciliato, in violazione del regime di favore concessogli. Arrestato ristretto presso camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.
Ciotola faceva parta di una banda che ha rapinato un centro scommesse a Fuorigrotta.