Elezioni Giugliano. Pap e Pd presentano i candidati, il centrodestra è con Maisto. Tre strade per il M5S

Elezioni Giugliano
Elezioni Giugliano, Arianna Organo di Potere al Popolo, Nicola Pirozzi del Pd, Antonio Poziello, Giuseppe Pietro Maisto del centrodestra e Salvatore Pezzella

Dovevano essere giorni decisivi e lo sono stati. Si va mano mano compilando il puzzle a Giugliano in vista delle prossime elezioni Amministrative. Un puzzle intricato, a cui mancano ancora diversi tasselli e che potrebbe riservare diverse sorprese.

Iniziamo dalla situazione più intricata, quella all’interno del centrodestra. I 4 partiti della coalizione Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Udc hanno ribadito, ancora una volta, di essere compatti e di aver individuato il candidato a sindaco che  – come scritto in un comunicato congiunto – “verrà ufficializzato nelle prossime ore di concerto con i tavoli provinciali e regionali”. Tutti d’accordo, dunque, sul nome, che però non è stato fatto nel documento sottoscritto dai 4 coordinatori (Franco Carleo, Andrea Guarino, Michele Diana e Pasquale Ascione). Tutti gli indizi portano a Giuseppe Pietro Maisto come la persona prescelta per guidare la coalizione, a cui dovrebbero aggiungersi anche altre liste civiche.

Intanto è prevista per domani mattina una conferenza stampa per fare chiarezza su quanto accaduto nel centrodestra. Oltre ad Anna Russo della civica Cambiamenti, ci saranno anche Francesco Aprovitola e Alfonso Sequino, consiglieri uscenti di Forza Italia, da considerarsi oggi a tutti gli effetti dissidenti rispetto alle scelte operate dai vertici del partito di appartenenza.

I rappresentanti delle altre civiche di centrodestra, i consiglieri uscenti Luigi Guarino e Raffaele Migliaccio, hanno dichiarato da tempo, anche ad InterNapoli (leggi qui l’intervista) di essere autonomi, visto che oramai il progetto portato avanti con le altre civiche prima del lockdown è naufragato.  A questo punto resta da capire cosa farà il trittico Russo-Sequino-Aprovitola. Dalle dichiarazioni rese fino ad ora dovrebbero continuare con lo strappo e correre da soli. Per strada stanno cercando di trovare un appoggio di altre liste civiche ma nel frattempo dialogano anche col Movimento 5 Stelle. Questi ultimi, però, vivono una fase di stallo. Inoltre i grillini per appoggiare la candidatura a sindaco delle civiche di centrodestra, chiederebbero in cambio un aiuto a Antonio Joseph Pennacchio, in corsa alle elezioni Regionali.

Tre strade per il Movimento 5 Stelle e la novità Raffaele Pacilio

Il M5S aspetta ancora la certificazione che tarda ad arrivare. Se il blog non dovesse certificare la lista, l’ex consigliere grillino Salvatore Pezzella, che si sta occupando in primo piano delle alleanze e formazione delle liste, sarebbe libero di trattare anche con i partiti e, in tal caso, l’ipotesi più probabile sarebbe quella di un accordo con la coalizione guidata dal Pd. Se invece dovesse arrivare la certificazione e dunque dovessero essere autorizzati anche all’uso del simbolo, sarebbe difficile per il M5S fare accordi con i partiti (a meno che non arrivi il placet anche da Pomigliano dove sono in corso trattative Pd-M5S). Col simbolo in mano per i grillini ci sarebbero due strade: tentare la corsa in solitaria con un proprio candidato a sindaco e annessa lista civica in appoggio oppure allearsi con le altre civiche di centrodestra. Ma c’è anche un’altra voce che gira, quella che vorrebbe la senatrice Mariolina Castellone al lavoro per puntare sulla candidatura a sindaco di Raffaele Pacilio, ex esponente del Pd e candidato alle primarie. Pacilio però non è stato inserito nella lista presentata al blog quindi qui nascerebbe un intoppo non da poco.

Le mosse di Poziello

Il sindaco uscente Antonio Poziello sta lavorando in silenzio per formare una coalizione forte. Non ha fatto vedere ancora le sue carte, ma nonostante la perdita della lista dei Repubblicani Democratici, passati con Nicola Pirozzi, vanta un numero di liste considerevole. Al momento sono 7 le compagini in campo: Antonio Poziello sindaco, Giugliano Libera, Italia Viva, i Verdi, Orizzonti di Giulio di Napoli, Sviluppo e territorio di Miriam Marino e una lista della fascia costiera.

Il centrosinistra e la sinistra radicale

Sul fronte del centrosinistra. Venerdì pomeriggio a Varcaturo ci sarà la conferenza di Nicola Pirozzi come candidato a sindaco. Come anticipato da InterNapoli (leggi qui l’articolo) a sostegno dell’ex capogruppo del Pd ed ex consigliere della Città Metropolitana ci sono 7 liste (Pd, Polis, Giugliano bene Comune, Autonomia Costiera, Pirozzi Sindaco, Riformisti, Repubblicani). 

Novità Potere al Popolo

Venerdì 3 luglio alle 17 presso la sede di Via Cumana 31 la compagine Potere al Popolo presenterà la propria candidata a sindaco, Arianna Organo, attivista da tempo sul territorio sui temi del lavoro e dell’ambiente e già candidata alle ultime elezioni politiche al Senato.