Elezioni a Giugliano. Luigi Guarino si sfila da tutti e rilancia: “Sono corteggiato come Belen. No alle ammucchiate civiche, i partiti non sono meritocratici”

Luigi Guarino

“Sono come Belen, tutti mi vogliono, tutti mi corteggiano. Io sono e resto un uomo libero. Mi sto guardando intorno, sceglierò il progetto ed il programma che mi convincerà di più e se proprio mi dovrò suicidare, lo farò con le mie mani”. Parole e musica di Luigi Guarino. L’ultimo candidato a sindaco del centrodestra fa chiarezza sullo stato dell’arte nella coalizione che, dopo gli ultimi accadimenti della scorsa settimana, continua a vacillare fortemente. La frattura tra i 4 partiti (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Udc) e liste civiche sembra essere oramai consumata e difficilmente sanabile. Lo stesso Guarino ha firmato un documento insieme ad Anna Russo di CambiaMenti nel quale hanno chiarito la sua presa di posizione.

“No alle beghe di partito, sono un uomo libero”

“Non mi interessano le beghe di partito, già l’ho dimostrato in passato quando mi sono opposto ad imposizioni provenienti da Sant’Antimo e nonostante ciò sono riuscito a portare la mia coalizione al ballottaggio. Con quel comunicato i 4 partiti hanno sancito la fine del patto di coalizione che era stato stipulato prima del Covid, ora posso andare avanti per la mia strada”, dichiara Guarino il quale adesso non chiude le porte a nessuno scenario. “Con Alfonso Sequino, Anna Russo e tutta la squadra si è fatto un percorso in questi anni che ci ha portato a battagliare su diversi temi. Purtroppo spesso la politica non è meritocratica. Si sarebbe dovuto premiare questa squadra per il lavoro svolto, si era deciso di puntare su Alfonso Sequino come sintesi di questo ragionamento. Ho caldeggiato fortemente il suo nome ma si vede che il suo partito (Forza Italia, ndr) non è d’accordo e anche altri della coalizione. I problemi all’interno di questi partiti non mi interessano più, ora prendo atto che il quadro è cambiato e vado avanti per la mia strada”.

No alla coalizione civica trasversale

“Ho costruito il mio consenso al di là dei simboli, per fortuna ora sono molto corteggiato, proprio come Belen”, scherza l’ex candidato a sindaco del centrodestra, che intanto continua con le sue mire per conquistare una candidatura alla Regione, non si sa ancora con quale schieramento, senza tralasciare l’aspetto locale. Nelle ultime ore si è fatto un gran parlare di una maxi coalizione civica trasversale, formata tutta da liste civiche di diversa estrazione politica. Un progetto che però non piace molto a Guarino: “Certamente non mi vado a mettere in mezzo ad accozzaglie politiche dove ci sono destra, sinistra e movimento 5 stelle e altri che non conosco. Se mi devo suicidare lo faccio con il mio progetto che porto avanti da anni, non vado a portare linfa ad esperimenti poco chiari.”. L’altro nome, oltre a quello di Sequino, nella coalizione di centrodestra è quello Giuseppe Pietro Maisto. “E’ una brava persona e un ottimo candidato, anche se devo dire che nella mia corsa a sindaco di 5 anni fa non mi è stato affatto di aiuto. Non so se c’è effettivamente il suo nome e da chi sia stato fatto. Ribadisco che guarderò i programmi e i progetti, basta con slogan che non servono a nulla. Ricordiamoci degli annunci a vuoto di Poziello sul 60% del bilancio comunale sulla fascia costiera, poi abbiamo visto che non è arrivato nemmeno un euro”. E allora cosa farà Guarino? “Tutti sanno che il mio punto fisso è l’attenzione per la fascia costiera. Si deve partire da qui. Mi sto guardando intorno, valuterò con attenzione i progetti che mi verranno proposti e trarrò le mie conclusioni”. 

La presa di posizione dei vertici di Forza Italia 

Intanto nelle ultime ore è arrivata una presa di posizione da parte dei vertici regionali di Forza Italia riguardo le elezioni amministrative. Ci sarà, infatti, un tavolo dei coordinatori regionali campani del centrodestra. A promuoverlo sarà il senatore Domenico De Siano, coordinatore di Forza Italia in Campania. Sul tavolo, fa sapere il senatore De Siano, l’individuazione dei candidati sindaco del centrodestra alle prossime amministrative campane.