Ora è ufficiale, sfida tra Sarnataro e Ruggiero: terzo polo a caccia del leader

elezioni mugnano 2020 sarnataro ruggiero
Da sinistra verso destra: Luigi Sarnataro, Gennaro Ruggiero, Fausto Agnano e Romina Imperatore

Ora è ufficiale la sfida. Dopo mesi di mezzi annunci, fughe in avanti e silenziose uscite di scena, il Partito Democratico ha ufficializzato il nome del candidato sindaco per le amministrative del 20 e 21 settembre. Nessun colpo di scena, i democrat punteranno sul sindaco uscente Luigi Sarnataro.

IL PD UFFICIALIZZA SARNATARO

I vertici provinciali del Pd hanno, infatti, reso noto l’appoggio alla candidatura a sindaco di   Luigi Sarnataro: Il Partito Democratico sosterrà la candidatura di Luigi Sarnataro alla carica di Sindaco di Mugnano di Napoli. Vogliamo continuare infatti il percorso molto positivo di questi cinque anni messo in campo dall’amministrazione uscente. Rafforzando e valorizzando il lavoro del nostro circolo locale e dei suoi dirigenti. In particolar modo del Presidente del consiglio comunale Pierluigi Schiattarella che apprezziamo per il senso di responsabilità e lo spirito di appartenenza dimostrato in questa fase complessa“. 

Dopo il ritiro di Giovanni Chianese, la fascia tricolore uscente ha superato, dunque, la concorrenza di Schiattarella e Andrea Cipolletta, che rivendicavano la leadership del partito. Si prepara, quindi, una larga coalizione di centrosinistra composta da 10 liste: Pd, Italia In Comune,  Periferia Attiva, Sarnataro Sindaco, +Europa, Europa Verde, Campania Libera, SiAmo Mugnano, Mugnano Città Viva e Italia Viva. 

LE REAZIONI DAL PD

LUIGI SARNATARO, IL CANDIDATO SINDACO 

Ringrazio il Pd per la rinnovata fiducia e per aver definito molto positivo il lavoro svolto in questi 5 anni, d’altra parte sotto gli occhi di tutti e invidiato dagli altri comuni. Tutto questo però non sarebbe stato possibile senza una bella squadra, che, adesso, sarà ancora più forte. Un ringraziamento particolare al segretario Sarracino e ai suoi collaboratori, e un altro agli amici Schiattarella e Cipolletta. Adesso tutti uniti, andiamo a vincere!

GIOVANNI CHIANESE, CONSIGLIERE REGIONALE

Amministrative Mugnano 2020. La frase che tanto la volete io la concedo, con il patto che di questo punto in poi diventa sola parola di Dio per tutti quanti uomini, e per sempre. Soffio di brezza, soffio di brezza. Questa è la frase di Dio, sola frase mai veramente detta da Dio certificata per sempre, scolpite su roccia, stampate su libro, ficcate bene in zucca: NOT IN MY NAME. Non in nome mio.

ANDREA CIPOLLETTA, L’EX SEGRETARIO

Avevo data la mia disponibilità, affiggendo un manifesto per la città rivolto ai cittadini, in cui evidenziavo le idee fondamentali per una eventuale mia candidatura. Non è stato possibile! Ebbene quelle idee,però, restano,ora più di allora, ed ho il dovere di impegnarmi perché siano trainanti per tutti. Non ho perso una battaglia, ho affermato, invece, con il mio impegno appassionato, che la politica è amore per la propria gente e il proprio territorio. Ed io ne sarò testimone e custode. Sto valutando quale ruolo ritagliarmi nelle prossime amministrative, lo farò dopo riflessione attenta e maturità di pensiero, mettendo da parte ogni forma di divisione, lavorando per non creare lacerazioni al mio paese, che ha bisogno di essere amministrato con amore e professionalità.

DISSENSO NELLA MAGGIORANZA DI SARNATARO

Dalla coalizione di centrosinistra, però, si è levata una voce di dissenso. Il consigliere di maggioranza Vincenzo Giordano (Periferia Attiva) ha criticato Sarnataro: “Un sindaco partito come rivoluzionario che arriva in campagna elettorale a fare post fuorvianti. L’idea sull’acqua della prossima amministrazione qualora fosse vincente è renderla per il 49% privata. Mi auguro che la lista di cui ancora oggi faccio parte come attivista si renda conto e possa riflettere sull’appoggiare tali situazioni ambigue“.

LE MOSSE DEL CENTRODESTRA

Intanto Gennaro Ruggiero prosegue la sua corsa al Palazzo Municipale con l’inaugurazione del primo comitato elettorale. Finora il candidato sindaco del centrodestra ha incassato l’appoggio delle liste di Fratelli d’Italia, Ruggiero sindaco e de Il Popolo della Famiglia. Il dirigente regionale del partito di Giorgia Meloni è intenzionato ad allargare la coalizione coinvolgendo anche la Lega, con il segretario mugnanese del Carroccio Mariano De Dominicis che vorrebbe coinvolgere anche alcune liste civiche.

IL DIALOGO TRA L’ALTRA MUGNANO E IL MOVIMENTO CINQUE STELLE

Continua il confronto politico tra L’Altra Mugnano e il Movimento Cinque Stelle. Le due forze politiche, però, hanno già proposto i nomi dei rispettivi candidati a sindaco Romina Imperatore e Fausto Agnano. Da mesi le due forze politiche cercano di formare un fronte unico, ma non c’è l’intesa sul leader tra Mario Imbimbo e gli attivisti pentastellati. Questi ultimi sono ancora in attesa della certificazione della lista da parte del Blog delle Stelle, condizioni indispensabile per poter correre alle imminenti comunali.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.