19.6 C
Napoli
lunedì, Maggio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Giugliano. Le elezioni in Città Metropolitana creano scompiglio in Consiglio


La casa comunale di Giugliano sembra vivere momenti di tensione interna. L’atmosfera che si respira tra le fila della maggioranza ha creato tanti interrogativi tra i consiglieri dell’opposizione. Giovanni Pirozzi ha ben chiaro il motivo di tali malcontenti: “C’è un bel po’ di maretta in maggioranza con fibrillazioni che penso siano legate alle future elezioni in Città Metropolitana. Ci sono tanti fuochi e non si riesce a trovare una sintesi, una via d’uscita. C’è la volontà legittima di alcuni consiglieri uscenti di ricandidarsi, poi c’è il Movimento 5 Stelle che intende esprime un candidato in modo da far convergere i voti del gruppo che, al momento, vanta sei consiglieri. La situazione è delicata per il Partito democratico perché deve esprimere non solo il candidato ma un consigliere che verrà eletto. Per quanto riguarda il centrodestra, esprimeremo il candidato. Anche l’area che fa riferimento all’ex sindaco Antonio Poziello sembrerebbe intenzionata ad esprimere un candidato. Questa situazione va gestita molto bene perché la terza città della Campania rischia di non avere consiglieri eletti”.

Le considerazioni della minoranza di Poziello

La presunta tensione interna al Municipio di Giugliano non è passata inosservata. Francesco Iovinella ha dichiarato: “Malumore in maggioranza, tensione tra i partiti. Toni e atteggiamenti scontrosi e senza alcun tipo di coinvolgimento costruttivo. In un momento così difficile e delicato per Giugliano, e non solo, credo sia giusto dare un’immagine unita, soprattutto nei fatti. Fondi in giacenza nella cassa comunale e PNRR attendono l’impegno e il lavoro collettivo. Occorre coordinarsi al di là delle differenti posizioni, confrontarsi lealmente, per il bene collettivo”.

Paolo Conte ha aggiunto: “Una maggioranza distante dai problemi reali della Città. Un malessere politico che sicuramente sarà crescente nelle prossime settimane in vista delle elezioni in Città Metropolitana di Napoli. Insomma, sono poco orientati alla risoluzione dei problemi”. E’ chiara anche la posizione di Luigi Sequino: “L’abbiamo sempre sostenuto e purtroppo i fatti ci stanno dando ragione. Il collante di questa maggioranza era solo ed esclusivamente la vittoria delle elezioni. Raggiunto l’obiettivo, venuto meno il collante, sono uscite ed escono continuamente fuori tutte le contraddizioni. Visti i continui risultati che taluni esponenti della maggioranza annunciano di aver conseguito, per quale motivo, altri, continuano a lamentarsi? Cosa c’è che non li soddisfa?”.

La posizione della maggioranza

Le presunte tensioni interne al Consiglio di Giugliano sembrano non preoccupare la maggioranza di Nicola Pirozzi. Il presidente dell’Assise Adriano Castaldo ha rassicurato: “All’interno del Partito democratico, in particolare, non c’è nessun tipo di tensione. Il gruppo consiliare è in ottimo stato di salute. Per quanto riguarda i nostri rapporti interni, viviamo una fase di grande collaborazione. E’ un gruppo molto coeso. All’interno della maggioranza, in generale, ci sono quelle normali dinamiche proprie di un lavoro amministrativo. Qualche confronto, qualche divergenza di opinione che non credo possa rappresentare una crisi all’interno del Consiglio”.

Città metropolitana, rinviate al 13 marzo le elezioni del consiglio

Il sindaco Metropolitano Gaetano Manfredi, in considerazione della richiesta pervenuta dalle forze politiche del territorio, che hanno evidenziando l’aumento considerevole in questi ultimi giorni dei casi covid e la conseguente impossibilità di garantire la giusta partecipazione alle prossime elezioni del Consiglio Metropolitano e anche alla luce dei dati sui contagi rilevati dall’osservatorio della Regione Campania, ha deciso di rinviare, con proprio decreto, l’elezione del Consiglio della Città metropolitana di Napoli a domenica domenica 13 marzo 2022. Tale scelta, ha ricordato il Sindaco, “E’ stata assunta soprattutto al fine di garantire la sicurezza di quanti saranno coinvolti nello svolgimento del procedimento elettorale”.

Le operazioni di voto si svolgeranno in una sola giornata, dalle ore 8.00 alle ore 22.00, presso il seggio elettorale della Città metropolitana di Napoli, Piazza Matteotti 1, Napoli. Nel Decreto si precisa inoltre che: Elettori sono i Sindaci e i Consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della Città metropolitana in carica alla data indicata per lo svolgimento delle predette elezioni. Sono eleggibili alla carica di componente del Consiglio metropolitano i Sindaci e i Consiglieri dei Comuni ricompresi nel territorio della Città Metropolitana in carica alla data corrispondente al termine finale fissato per la presentazione delle liste. L’elezione avviene sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiori a dodici e non superiori a ventiquattro che devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto accertati alla data del 6 febbraio 2022, 35° giorno antecedente quello della votazione.  Il Consiglio metropolitano è eletto con voto diretto, libero e segreto, attribuito a liste di candidati concorrenti in un unico Collegio elettorale corrispondente al territorio della Città metropolitana di Napoli. Si ricorda infine che, le liste dovranno essere presentate presso l’Ufficio elettorale della Città metropolitana di Napoli, sito presso la sede di Piazza Matteotti 1, Napoli,-dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di domenica 20 febbraio 2022  -dalle ore 8.00 alle ore 12.00 di lunedì 21 febbraio 2022. Le modalità e i moduli per la presentazione delle liste e dei contrassegni, nonché la disciplina del procedimento elettorale saranno resi disponibili sul sito internet istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.cittametropolitana.na.it.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

“Promessa mantenuta!”, Priscilla Salerno festeggia la salvezza della Salernitana con uno spogliarello hot in strada

"Forza Granata ragazzi": lo ha detto la pornostar Priscilla Salerno che, come promesso, intorno alla mezzanotte ha offerto il suo "regalino"...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria