Giugliano. Il piccolo Anthony cade dalla finestra della camera e annega in piscina

piscina bimbo morto giugliano
Foto di repertorio di una piscina

Oggi pomeriggio Anthony C. è annegato nella piscina di casa. La tragedia si è verificata a Varcaturo. Purtroppo è stata inutile la corsa all’ospedale di Pozzuoli, dove i medici di Santa Maria delle Grazie hanno constato il decesso del piccolo di 4 anni. A casa della famiglia sono giunti i carabinieri della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Andrea Coratza. La salma è stata sequestrata e il magistrato ne ha disposto l’autopsia. Secondo i primi accertamenti il piccolo Anthony C. è caduto dalla finestra della camera, dove c’era anche la sorella. La tragedia inaspettata si è consumata in pochi attimi a Giugliano.

L’ALTRO DRAMMA IN PISCINA: LA MORTE DEL PICCOLO DAVIDE

Nel luglio del 2019, il piccolo Davide perse la vita nella piscina dove amici e cuginetti stavano facendo il bagno, a pochi metri dai genitori seduti a bordo vasca. La tragedia è accaduta poco dopo mezzanottein un noto ristorante con piscina all’interno del Lido Napoli sulla spiaggia di Lucrino. Il piccolo Davide ha vissuto gli ultimi momenti lì, insieme ai genitori che erano testimoni di nozze e originari di Afragola.

Un mese fa a Caserta una tragedia come questa

Un bimbo di 4 anni di nazionalità romena è morto stamani all’ospedale di Caserta dopo essere caduto ieri pomeriggio da una finestra al quarto piano dell’abitazione in via Roma, pieno centro del capoluogo. Per la Polizia di Stato si tratterebbe di un incidente; disperati i genitori del piccolo. Secondo quanto riscontrato dai poliziotti del reparto Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Caserta, il piccolo sarebbe caduto dopo essere salito su un tavolino, sul quale era solito disegnare, che era accanto alla finestra. Ma ieri si è sporto troppo salendo e ha perso l’equilibrio. Il piccolo è stato soccorso e portato all’ospedale di Caserta, dove il medici lo hanno intubato; nonostante le condizioni fossero gravi, sembrava che potesse salvarsi. Il bimbo aveva riportato una frattura al braccio, ma le lastre hanno anche accertato numerose fratture interne, tra cui una al cranio; nella notte le condizioni del bambino sono peggiorate ed è morto. (ANSA)