Altro che paura del Covid, a Napoli batteria di fuochi in strada per festeggiare il compleanno

Il sequestro della batteria di fuochi a Napoli

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, su segnalazione della Sala Operativa, sono intervenuti in via Santa Lucia per l’esplosione di fuochi pirotecnici.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno fermato due persone che avevano già fatto esplodere 11 “batterie” di fuochi d’artificio. Erano in procinto di accenderne altre 27 già sistemate sul manto stradale.
G.T. e A.C., napoletani di 52 e 37 anni, sono stati denunciati per accensioni ed esplosioni pericolose; inoltre, il 52enne è stato denunciato anche per omessa denuncia di materie esplodenti.
Infine, entrambi sono stati sanzionati per aver violato le norme finalizzate a contenere il contagio da Covid19.