Follia nel Napoletano. Colpisce la sorella con un tosaerba e la lascia in un lago di sangue: denunciato

E’ finita nel peggiore dei modi una lite familiare avvenuta mercoledì nella zona collinare di Gragnano. Una discussione tra un fratello e una sorella è sfociata in una aggressione con lesioni gravi per una donna che è dovuta ricorrere alle cure mediche dell’ospedale Cardarelli di Napoli per gravi lesioni al volto. Un agricoltore 59enne ha colpito la sorella 50enne con un tosaerba prima di scappare e di recarsi, solo in serata, alla locale caserma dei carabinieri. Il 59enne, una volta colpita la sorella, l’ha lasciata a terra in una maschera di sangue.

La donna è stata trasferita all’ospedale napoletano dove sarà sottoposta nelle prossime ore a diversi interventi di chirurgia maxillofacciale per ricostruirle la mandibola. L’uomo è stato denunciato.