Ilaria Pappa
Ilaria Pappa

C’è sgomento ad Ischia e Procida per l’improvvisa scomparsa per arresto cardiaco di Ilaria Pappa, la 31enne professoressa morta ieri sera all’ospedale Cardarelli dove era ricoverata da alcuni giorni per un malore. La donna, originaria di Napoli (Colli Aminei) e convivente con Salvatore, un professore di Procida che pure insegna ad Ischia, aveva preso servizio all’inizio dell’anno scolastico all’istituto Cristofaro Mennella di Lacco Ameno.

Era stata ricoverata il 16 marzo scorso presso il reparto di Neurologia del Cardarelli e due giorni dopo, a seguito di un primo arresto cardiaco, era stata trasferita nel reparto di terapia intensiva. Da tre giorni era in coma farmacologico. Dagli ambienti sanitari si apprende che la docente aveva già avuto un episodio di ictus ischemico.

Lo scorso 28 febbraio la donna si era sottoposta a vaccinazione, con Astrazeneca, in occasione della campagna vaccinale degli oltre 1.200 tra docenti, dirigenti e personale ATA delle isole di Ischia e Procida. A dare la notizia della morte della professoressa Pappa è stata stamane la preside del Mennella Di Guida attraverso i canali social della scuola dove si moltiplicano in queste ore i messaggi di cordoglio di studenti, colleghi e genitori.

Soli 31 anni e una carriera da insegnante.  Ilaria Pappa aveva fatto il vaccino AstraZeneca, che le era stato somministrato circa dieci giorni fa. Lo stesso periodo in cui il lotto numero ABV5811 che, dopo essere stato distribuito presso i centri di vaccinazione, è stato ritirato. Dopo aver ricevuto la dose AstraZeneca, Ilaria era stata ricoverata all’Ospedale Cardarelli di Napoli: nel suo corpo, un embolo. La causa del decesso è dunque una tromboembolia, grave sin dal primo giorno di ricovero. Tuttavia, non è chiaro se ad aver provocato la malattia mortale sia stato il vaccino. Le risposte arriveranno unicamente in seguito ad autopsia e indagini approfondite.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.