Incendi in Sicilia, bilancio drammatico: case evacuate e lido distrutto dalle fiamme
Incendi in Sicilia, bilancio drammatico: case evacuate e lido distrutto dalle fiamme

Catania brucia per il caldo e il soffocante vento africano e per le fiamme che alimentano diversi incendi. La zona maggiormente colpita è quella nel rione Fossa Creta dove diverse famiglie hanno lasciato le loro case.

Nella zona si alza un’intesa nube di fumo. Chiuso al traffico l’asse dei servizi e bloccato l’accesso anche ad alcune strade. Un rogo ha distrutto lo stabilimento balneare Le Capannine del lungomare della Plaia. Sui diversi fronti sono impegnati numerosi vigili del fuoco. Rinforzi stanno arrivando a Catania da altri comandi principali della Sicilia. (ANSA).

La colonna di fumo sollevatasi dagli incendi divampati negli ultimi giorni a Piana degli Albanesi, nel palermitano, è stata fotografata anche dalla Nasa attraverso un satellite. Meno intenso, ma visibile anche il fumo degli incendi tra Misilmeri e Casteldaccia, nel messinese e nel catanese.

Intanto oggi a Portella della Ginestra, luogo dello storico eccidio compiuto dalla banda Giuliano e danneggiato dai roghi, manifesteranno i volontari dell’associazione #faciemuscrusciuforfuture per protestare contro l’ennesima distruzione dei boschi in provincia di Palermo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.