L’hashish ‘Mk’ invade il Casertano, arrestati 2 pregiudicati con i ‘panetti’

Nella mattinata di ieri, 14 Novembre 2019, la Polizia di Stato della Questura di Caserta ha tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, D’Angelo Vincenzo classe 1966 e Torre Vincenzo classe 1961, entrambi di Caserta. L’attivita di polizia giudiziaria e maturata nell’ambito delle consuete operazioni volte alla prevenzione e al contrasto del traffico di droga nella citta capoluogo, poste in essere dalla Squadra Mobile Casertana.

 

In particolare, gli investigatori della sezione narcotici, hanno riconosciuto D’Angelo ed Torre, noti pregiudicati, mentre a bordo di una autovettura, e con fare sospetto, si aggiravano in una strada della Citta., pertanto decidevano di controllarli. In ragione dell’insofferenza, manifestata fin da subito dai soggetti, i poliziotti li perquisivano, estendendo le verifiche anche all’autovettura.

 

Durante l’operazione venivano trovati, sia all’interno della vettura che addosso agli arrestati, nr. 2 “panetti” di hashish, perfettamente sigillati e confezionati in due distinti sacchetti, con tanto di etichetta riportante la scritta “MK”, nonche altri 6 frammenti ed un taglierino che aveva la lama intrisa di sostanza di colore marrone.

Le successive verifiche tecniche hanno permesso di confermare la tipologia della sostanza e di quantificarla in oltre 200 gr. Per tali fatti, dopo gli accertamenti di rito, it D’Angelo e it Torre venivano dichiarati in arresto e, come disposto dal P.M. di Turno competente, venivano associati presso la Casa Circondariale di S. Maria C.V., in attesa del giudizio di convalida.