Macabra scoperta sul litorale, cadavere in spiaggia: corpo seminudo e con una ferita alla testa

Immagine di repertorio

Un uomo è stato trovato morto in spiaggia stamattina a Nettuno, vicino Roma, con una profonda ferita alla testa e seminudo. A dare l’allarme intorno alle 6 un pescatore. Il decesso risalirebbe alla notte. Sul posto i carabinieri della stazione di Nettuno e della compagnia di Anzio che indagano sulla vicenda.

Al momento non si esclude alcuna pista: dall’aggressione a un impatto sugli scogli. Alcuni indumenti sarebbero stati trovati nei pressi del corpo. L’uomo, dall’apparente età di 70-80 anni, non è stato ancora identificato.
L’anziano, che da un primo esame del medico legale sarebbe morto al massimo dodici ore prima del ritrovamento, non aveva altri segni di violenza a eccezione della ferita alla testa. Dai bordi tutt’altro che netti, quindi difficilmente provocata da una lama, potrebbe esser stata provocata dall’impatto con uno scoglio. Sull’identità della vittima sono in corso ora gli accertamenti: trovati a poca distanza dal corpo alcuni vestiti, mancano i pantaloni dove l’uomo potrebbe aver avuto i documenti.