Maisto in campo per il centrodestra, endorsement di Martusciello. I 4 coordinatori: “Giusto aver fatto chiarezza”

Ai lati l'europarlamentare Fulvio Martusciello e Giuseppe Pietro Maisto. Al centro i 4 coordinatori dei partiti Carleo, Guarino, Ascione e Diana

“La disponibilità di Giuseppe Maisto è una grande opportunità per la città di Giugliano. Forza Italia avrà la capacità di coglierla e di confrontarla con gli alleati per darle ulteriore forza e autorevolezza”. A parlare è Fulvio Martusciello europarlamentare di Forza Italia, che commenta così le prime dichiarazioni ufficiali rilasciate ieri in esclusiva ad InterNapoli da Giuseppe Pietro Maisto sulla sua disponibilità a guidare la coalizione di centrodestra alle prossime amministrative.

Dichiarazioni molto attese quelle di Maisto, che hanno fatto chiarezza dopo diverse settimane di polemiche. Soddisfatti i coordinatori dei 4 partiti del centrodestra di Giugliano.

“Mi fa piacere che il dottor Maisto abbia espresso in modo chiaro la sua volontà di partecipare in modo fattivo al progetto del centrodestra”, dichiara Franco Carleo. “In qualità di coordinatore di Giugliano di Forza Italia continuerò ad attenermi a quanto verrà stabilito sui tavoli provinciali e regionali. Auspico che il centrodestra vada unito e compatto alle elezioni, partiti e liste civiche insieme per tornare alla guida della città”.  

“Ben venga la velleità di Maisto – dichiara Andrea Guarino coordinatore Udc. Mi trovano concordi le sue dichiarazioni riguardo la centralità dei partiti e della politica, che devono tornare ad essere al centro del progetto della coalizione di centrodestra. E’ giusto che sia stato sottolineato che Giugliano è la terza città della Campania e come tale deve essere governata”. 

Sulla stessa scia d’onda Pasquale Ascione di Fratelli d’Italia: “E’ importante aver fatto chiarezza, ci sono state troppe chiacchiere e polemiche inutili che hanno fatto male alle coalizione di centrodestra. L’esperienza fallimentare dell’Amministrazione Poziello ha dimostrato che con le liste civiche non si va da nessuna parte, debbono essere i partiti a fare da guida e tornare ad essere protagonisti. Certo, ci deve essere anche l’apporto delle civiche come contributo, ma spetta alla politica tornare ad avere il ruolo di centralità con la sottoscrizione di un programma serio e chiaro. Solo attraverso le strutture organizzative dei partiti è possibile fare quel lavoro a livello sovracomunale necessario per intercettare i fondi per risollevare la città. Noi come Fratelli d’Italia ci batteremo affinché venga approvata una legge speciale per Giugliano per garantire lo sblocco sulle assunzioni. Implementare la pianta organica è il punto prioritario per dotare questa città dei servizi che merita”. 

Apprezzamenti anche da Michele Diana della Lega. “La democrazia e la partecipazione sono il sale della politica, ci fa piacere che Maisto abbia fatto ufficialmente questo passo in avanti. Noi come Lega stiamo lavorando in modo coeso e compatto insieme agli altri 3 partiti della coalizione ad un programma che presto verrà presentato alla città. I temi fondamentali della Lega sono quelli della legalità e della sicurezza”.