Napoli e Giugliano unite per salvare il piccolo Massimiliano, ha bisogno di un cuore artificiale

Napoli e Giugliano unite per salvare il piccolo Massimiliano, ha bisogno di un cuore artificiale
Napoli e Giugliano unite per salvare il piccolo Massimiliano, ha bisogno di un cuore artificiale

La città di Napoli si mobilita per salvare il piccolo Massimiliano Di Caprio, bimbo di 7 mesi che soffre di una malattia rara che colpisce il cuore. I genitori del piccolo sono originari di Napoli Centro ma risiedono a Giugliano da diversi mesi.

La patologia del piccolo Massimiliano

Dalla nascita Massimiliano soffre di una cardiomiopatia dilatativa. Si tratta di una patologia che compromette la capacità del muscolo cardiaco di pompare il sangue. Il suo cuore, infatti, è andato in aritmia già due volte. La terza volta potrebbe risultare fatale e, per questo motivo, il piccolo ha bisogno di un cuore artificiale, ma prima di sottoporsi all’operazione che dovrebbe avvenire domani. Al momento, purtroppo, non ci sono donatori.

Le donazioni

Chiunque volesse aiutare il bimbo, dovrà recarsi all’ospedale Monaldi di Napoli, comunicare le generalità di Massimiliano e donare sangue di tipo B positivo. Al prelievo ci si dovrà presentare digiuni ed entro le 11 del mattino.

 

 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK