Zazzaroni duro contro Insigne: “Un capitano non deve piangere”. La sua reazione è inaspettata

Zazzaroni contro Insigne
Zazzaroni contro Insigne

Avrebbe passato tutto il pomeriggio a vedere i rigori sbagliati dai più grandi giocatori. Questa la reazione di Lorenzo Insigne dopo le polemiche che lo hanno colpito dopo il penalty sbagliato nella finale di Supercoppa contro la Juve.

Come racconta il Corriere del Mezzogiorno ad Insigne: “la testa gli suggeriva di stare in pace con se stesso (capita a tutti). Il peso del fardello sull’atleta stremato per non essere riuscito a dare quanto poteva e voleva, è stato insopportabile. Errore fatale, non imputarglielo, sarebbe ipocrita. Peraltro è il terzo rigore fallito contro la Juventus. Ma addossargli il peso di una partita che andava giocata da tutti con la dose di veleno che Gattuso (fosse stato in campo) avrebbe avuto, è eticamente eccessivo, considerati anche gli insulti e le aggressioni del popolo dei social.

Soprattutto per il contributo che Insigne sta dando al Napoli in questa stagione, riconosciutogli peraltro fino a quattro giorni fa. L’errore pesa, le lacrime hanno rigato il suo cuore, ma gli effetti sarebbero devastanti se il capitano non riuscisse ad andare oltre. É questa ora un’altra prova di maturità a cui è chiamato”.

Zazzaroni duro contro Insigne

Ivan Zazzaroni ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Arena Maradona’, programma in onda sulle frequenze di Radio CRC. Il direttore del Corriere dello Sport ha espresso alcune considerazioni sulla Supercoppa persa dal Napoli contro la Juventus e nello specifico di Lorenzo Insigne, che ha fallito un rigore. Di seguito quanto evidenziato: Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio CRC: “Ingiuste le critiche rivolte ad Insigne, chiunque può sbagliare un rigore, persino Baggio. Tecnicamente Insigne può essere il vero trascinatore di questo Napoli nei momenti di difficoltà, non un leader, che non dovrebbe piangere nei momenti di difficoltà, avrebbe dovuto creare di più invece sia lui che il resto degli azzurri non mi sono piaciuti”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.