Napoli saluta caldo e sole, in arrivo pioggia e freddo polare: le previsioni meteo

La Campania saluta caldo e sole, arrivano pioggia e freddo polare: le previsioni meteo
La Campania saluta caldo e sole, arrivano pioggia e freddo polare: le previsioni meteo

Dopo l’allerta meteo diramata martedì 17 novembre, la Protezione Civile ha prorogato “l’ermergenza” con criticità di colore giallo. Nei prossimi giorni, infatti, si prevedono “Precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o locale temporale”, le quali potrebbero assumere particolare intensità in diverse zone.

Le condizioni meteo

Le condizioni meteo dei prossimi giorni potrebbero dare vita a un rischio idrogeologico localizzato con effetti al suolo come “Ruscellamenti superficiali con possibile trasporto di materiali, allagamenti di locali interrati e posti al pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali; possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori con inondazione delle aree limitrofe; possibile caduta massi; occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, anche a causa degli incendi boschivi verificatisi sul territorio regionale e per effetto della saturazione dei suoli”.

In arrivo il freddo polare

Inoltre, un’ondata di freddo polare è in arrivo dall’Artico e raggiungerà presto l’Italia, per poi arrivare in Campania in pochi giorni. Le temperature, dunque, scenderanno esponenzialmente facendoci salutare le giornate calde e soleggiate.

Le altre notizie | Il grande cuore della Campania, Rosa apre salumeria di notte dopo lo sbarco dei migranti:”Siamo tutti umani”

Hanno attraversato le acque di Punta Campanella per giungere a Nerano, dove sono recentemente sbarcati nelle acque della Campania, fra Sorrento, Capri e Positano in Costa d’ Amalfi, a Ieranto,  dopo Punta Campanella, nel pomeriggio di ieri. Sono 16 persone (14 uomini e 2 donne) di nazionalità irachena e afgana che, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della stazione locale, sarebbero sbarcati su due barconi di cui, al momento, non vi è alcuna traccia.

La Capitaneria di Porto è stata allertata e sono scattate le prime procedure di accoglienza. I migranti sono stati sottoposti a tampone e alle prime cure da parte dei sanitari. Sono stati poi identificati e assistiti anche dai residenti del posto. Una signora ha riaperto la sua salumeria per preparare dei panini.

In serata sono stati poi fatti salire su un bus privato e portati in un centro d’accoglienza presente nella zona. Il sindaco di Massa Lubrense, Lorenzo Balducelli, ha dato loro asilo nella Sala delle Sirene del Comune in attesa di stabilire domani dove verranno collocati. Attivate anche le procedure per sottoporli alla profilassi dei tamponi e per identificarli. La Guardia Costiera sta ispezionando la zona dello sbarco per individuare eventuali altre imbarcazioni e anche per capire il perché di questo sbarco in una zona insolita.

Intervistata da FanPage, Rosa, la salumiera che ha dato assistenza ai migranti, ha detto: “Il cibo e l’acqua? Ma a me pare normale, ma chi nega l’acqua e il cibo? Sono esseri umani e io sono un essere umano. Mi sono solo comportata da essere umano”

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.