24 C
Napoli
mercoledì, Ottobre 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Prima il dolore all’addome poi l’infarto, boss di camorra muore in ospedale


Venerdì Gerardo Perillo è morto a 68 anni a causa di un infarto che lo ha colpito all’ospedale Maria Vittoria di Torino. Il boss della camorra di Sant’Anastasia era dove era stato trasportato in ambulanza dal vicino carcere delle Vallette, dove era detenuto, per un problema addominale. Come riporta TorinoToday Perillo era detenuto per alcuni omicidi e per altri reati, inoltre, era considerato il capo  del clan Perillo-Panico.  

Nel gennaio del 2021 i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Castello di Cisterna, insieme con i militari della stazione di Sant’Anastasia , hanno arrestato in  e condotto in carcere il 43enne Ciro Perillo, figlio di Gerardo Perillo, capo dell’omonimo clan vesuviano. Nei confronti dell’uomo, lo scorso 22 dicembre, la Corte di Assise di Appello ha emesso una condanna all’ergastolo per l’omicidio di Giulio Savino, assassinato il 6 aprile del 2005. I militari hanno prelevato il 43enne e lo hanno portato nel carcere napoletano di Secondigliano. Anche Gerardo è stato condannato per l’omicidio Savino con sentenza della Cassazione emessa nel 2010.

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Nodo giunta, Pirozzi diviso tra azzeramento e rimpasto: in pochi sicuri della riconferma

Più che un rimpasto potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. A due anni esatti dall'elezione, il sindaco Nicola...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria