Mugnano. Sarnataro spiazzato da Progetto Democratico, il sindaco vuole un tecnico

dav

La lista di Progetto Democratico è la grande assente dalla nuova giunta di Luigi Sarnataro. La recente rinuncia di Antonio Amatore ha costretto il sindaco a nominare un esecutivo composto da 6 assessori. “Chiederò la figura di tecnico che abbia delle competenze nei Lavori pubblici. La rinuncia di Antonio, frutto di motivi personali, è avvenuta solo qualche giorno fa, sarebbe stato ingiusto e inopportuno chiedere alla forza politica di indicare una figura a stretto giro. Sono sicuro che ci sarà consigliato il nome di un professionista”. Durante la conferenza stampa Sarnataro ha smentito le voci di fibrillazioni della sua maggioranza, all’interno della lista civica però è in atto una discussione per la designazione dell’ultimo componente dell’esecutivo.

LE DELEGHE DI PROGETTO DEMOCRATICO

Il prossimo assessore di Progetto Democratico potrebbe ricevere alcune deleghe attualmente detenute dal sindaco: Politiche sociali e sanitarie, Politiche di accoglienza e integrazione, Intercultura, Igiene ambientale e sicurezza urbana, Comunicazione, Pubblica Istruzione e Cultura, Antirandagismo, Toponomastica, Lavori Pubblici, Strade, Sicurezza e decoro casa comunale, Edilizia Scolastica, Fonti energetiche e rinnovabili, Fognature, Risorse e rete idrica, Area cimiteriale e tutte le altre deleghe non assegnate.