Napoli, l'annuncio di Adl:
Napoli, l'annuncio di Adl: "Non ci sono incedibili, devo far quadrare i conti"

“L’obiettivo del Napoli per la prossima stagione? Io ho bisogno di far quadrare i conti e di tornare in Champions”. Lo afferma il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis in conferenza stampa all’hotel St. Regis di Roma. “Non basterà forse neanche vendere solo un giocatore”, ha aggiunto il patron partenopeo, specificando che riguardo il mercato “bisogna stabilire prima di tutto con l’allenatore che cosa sostituire e cosa no, solo quando lo sapremo bisognerà vedere se il mercato ci permetterà di operare in uscita e solo dopo operare in entrata. Quando vedo Spalletti? Venerdì, ci siamo dati appuntamento alle 12:30 a Castelvolturno. Il mercato comincia domani ufficialmente: nessuno è incedibile per delle proposte appropriate”.

Sulla parabola discendente delle ultime 2 stagioni

“Non è un problema di non essere andato in Champions, il problema è che siamo passati da 30mln di stipendi a 50, a 75, a 120 ed oggi a 156mln. E’ ovvio che bisogna innanzitutto sanare questo problema, il Napoli spende cifre che non fattura e deve rivedere gli stipendi in base a ciò che guadagna. Numero 2: il Napoli deve in un mercato in cui sono tutti afflitti per le perdite, ad esempio c’è chi fattura più di noi, molto più di me, che da 2 anni non mi paga o mi sta pagando solo questa settimana. Bisogna differenziare il lato economico e finanziario, io non ho mai bussato alla porta, anzi ero considerato una perla perché i miei pagamenti avvenivano un giorno prima e non uno dopo. Non c’è un ridimensionamento, ma c’è una presa di coscienza che da un punto di vista del bilancio rivede il budget, altrimenti devi fallire, Se tu il Napoli lo vuoi riportare sul binario giusto, devi tagliare le spese eccessive, non c’è niente da fare. Come se facessi un film in Italia, dove non incassi più di tanti, con un budget americano, non avrebbe senso. Come mai tutti i miei colleghi hanno debiti? Poche aziende nel calcio sono sane”.

30 giugno spartiacque, si chiude la vecchia stagione e parte la vecchia. C’è qualcosa che non rifaresti nell’ultimo anno? O uno che faresti? Per rimettere a posto l’aspetto economico, basta vendere un giocatore? “Forse non basterà, ma bisognerà vendere quei giocatori che hanno aumentato a dismisura la loro parte salariale quello che Napoli non può pagare. Due acquisti non avrei dovuti farli, o alcuni spostamenti, dicendo a me stesso ‘calma, c’è il Covid, il campionato è falsato come ho detto, congeliamo tutto e sopravviviamo’ ed invece da ottimista, ultra-ottimista ho investito troppi soldi e dall’altra parte (gli sponsor ecc, ndr) “mi dicevano ho 5 anni di contratto ma non possiamo rispettarlo, ho altri 2 anni…” e lì respiri, non ti incazzi, soffri, e vai avanti, però commettendo l’errore di valutazione che spesso faccio, ovvero che pensino come me, ed è un grande errore”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.