Parto plurigemellare
Parto plurigemellare

Una donna della provincia sudafricana del Gauteng ha dato alla luce 10 bambini, battendo il precedente record detenuto dalla 25enne maliana Halima Cissé che aveva dato alla luce nove bambini in Marocco il mese scorso. Lo riportano i media sudafricani. Gosiame Thamara Sithole, 37 anni, ha dato alla luce i suoi gemelli, due in più di quelli che i medici avevano precedentemente previsto in base agli accertamenti diagnostici, in un ospedale di Pretoria la scorsa notte.

I bambini, 7 maschi e 3 femmine, sono stati fatti nascere dopo 29 settimane di gestazione con un taglio cesareo. La donna, già madre di due gemelli di sei anni, aveva detto al Pretoria News che la sua gravidanza era naturale e che non si era sottoposta ad alcun trattamento per la fertilità. Secondo le autorità di Pretoria, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, i gemelli starebbero tutti bene.

Una donna della provincia sudafricana del Gauteng ha dato alla luce 10 bambini, battendo il precedente record detenuto dalla maliana Halima Cissé che ha dato alla luce nove bambini in Marocco il mese scorso. Lo riportano i media sudafricani. Gosiame Thamara Sithole, 37 anni, ha dato alla luce i suoi gemelli – due in più di quelli che i medici avevano precedentemente previsto in base agli accertamenti diagnostici -in un ospedale di Pretoria la scorsa notte, secondo quanto riferito alla testata dal marito Teboho Tsotetsi.
Nelle immagini diffuse dai media sudafricani e rimbalzate sui siti di mezzo mondo, Gosiame Thamara Sithole sorride ed è radiosa mentre mostra il suo pancione da record. La conferma ufficiale in realtà non c’è ancora: il Mail Online ad esempio sottolinea di non aver potuto verificare il fatto in maniera indipendente, ma il tam tam da Pretoria è piuttosto convincente, come pure la commozione del marito della supermamma. “All’inizio è stato uno choc – ha detto il papà, che tra l’altro al momento è disoccupato – ma mi sono sentito un prescelto da Dio per questo miracolo”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.