Paura in strada, uomo in bicicletta lancia un ordigno contro un condominio: l’esplosione crea il panico

Un ordigno è esploso oggi verso le 17.30, davanti a un condominio di viale San Marco a Marcon (Venezia), vicino al panificio Bortolato. L’esplosione ha creato un forte botto e provocato grande paura nella cittadina del Veneziano. Non si registrano feriti. Sul posto sono in corso indagini da parte dei carabinieri. L’ordigno – visibile nella foto – era piuttosto potente e l’allarme si è subito diffuso anche sul web: «Non è un botto di Capodanno! Poteva uccidere!».

Inizialmente pareva che l’ordigno fosse stato lanciato da un’auto in corsa, ma vari testimoni, interrogati dai carabinieri, avrebbero detto che l’attentato sarebbe stato compiuto da un uomo, arrivato sul posto in sella a una bicicletta. L’uomo si sarebbe fermato davanti al condominio, avrebbe estratto l’ordigno, acceso la miccia, e l’avrebbe lanciato prima di allontanarsi.

Secondo le prime risultanze delle investigazioni sul posto, l’ordigno esplosivo consisteva probabilmente in una bomboletta con innesco. Il boato è stato percepito dai residenti della zona e i pezzi dell’ordigno sono sono stati proiettati in un’area di circa 20 metri, fortunatamente senza ferire nessuno. Ma il rischio è stato elevato: la zona è molto frequentata, e nel condominio abitano numerose famiglie. «Carabinieri e forze dell’ordine – scrive il sindaco Matteo  Romanello sulla sua pagina Fb – stanno ricostruendo l’ accaduto e recependo le registrazioni delle attività commerciali limitrofe per scovare questo scellerato, che senza alcun dubbio pagherà per questo atto sconsiderato».