Controlli alle Poste a Secondigliano, agenti mischiati alla folla: zero scippi e rapine

Si è conclusa con zero tra scippi e rapine il bilancio dell’attività messa in campo in questi ultimi sei giorni dagli agenti del commissariato di Secondigliano in occasione del pagamento anticipato delle pensioni causa emergenza Coronavirus. Gli agenti hanno presenziato mischiati alla folla, in abiti civili, nei quattro uffici postali della zona con un notevole incremento delle unità dedicate a queste attività. La giornata di oggi, l’ultima, era quella pi impegnativa visto che, alle Poste, si sono aggiunte anche le banche per l’accredito delle pensioni. Il modello di deterrenza ha funzionato appieno con un bilancio (fino a questo pomeriggio) più che positivo e che risalta ancor di più se paragonato a quanto avvenuto all’esterno degli uffici postali di altri quartieri. Misure che si aggiungono dunque al rafforzamento dei controlli su strada su tutto il territorio sia da parte di personale in borghese sia di personale in divisa con l’intensificarsi del lavoro delle volanti su strada.