Punto da una vespa durante la gita nel bosco: muore per uno choc anafilattico

Morto per la puntura di una vespa. Germano Mariani, 75enne di Rivai, è morto in un bosco di Carbonera ieri sul Col Perer (Belluno), a causa di uno choc anafilattico dopo le punture di alcune vespe. Inutili i soccorsi e le lunghe manovre rianimatorie praticate dai sanitari arrivati con ambulanza e elicottero. Ormai per Mariano era troppo tardi. La notizia della scomparsa dell’uomo, molto conosciuto a Arsiè (Belluno) per il suo impegno nel volontariato e nella politica, si è diffusa subito in paese ieri in serata. La storia è raccontata da Il Gazzettino.

«Una persona buona, disponibile con tutti, che ti dava una mano, molto attivo e amato dalle persone del posto», dice commosso il sindaco Luca Strappazzon. Solo gli accertamenti successivi sulla salma, ancora a disposizione della Procura per le indagini, diranno di più sulla dinamica della tragedia