4.6 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Qualiano. Pd e Forza Italia, andata e ritorno: le strane parabole di De Leonardis e De Luca


Un passato nel Partito Democratico ora ritratto in foto con i maggiorenti di Forza Italia nella conferenza stampa per le amministrative del 10 giugno. È la parabola di Raffaele De Leonardis, uno dei candidati a sindaco per le comunali. L’ex presidente del consiglio comunale è sostenuto, oltre che da civiche, dal partito di Silvio Berlusconi e da Fratelli d’Italia in coalizione alle politiche dello scorso 4 marzo.

Nella giornata di ieri De Leonardis ha partecipato all’incontro con gli aspiranti primi cittadini di alcuni comuni della provincia di Napoli con bella mostra del logo di Forza Italia dietro di sé nella sede di piazza Bovio alla presenza dei coordinatori cittadini e regionali e la vicepresidente della Camera Mara Carfagna. Sponsor della coalizione di cui fa parte, l’ex sindaco ed ora candidato consigliere di Fi Salvatore Onofaro, il quale è rimasto fedele agli azzurri anche in questo periodo non proprio felicissimo per il partito dimostrando coerenza, e dal consigliere regionale Michele Schiano Di Visconti, coordinatore regionale di Noi con l’Italia e anch’egli militante un tempo di Forza Italia.  

Eppure, sino a qualche tempo fa De Leonardis era uno dei più grandi sostenitori del Pd, partito con il quale ha fatto parte della maggioranza di Ludovico De Luca prima del litigio e l’abbandono della poltrona da presidente del consiglio comunale. Parlando della sua formazione politica in un’intervista ad InterNapoli.it – all’epoca la coalizione non era ancora imbastita del tutto – De Leonardis ebbe a dire: «Io aspiro ad un campo di centro, essendo un ex democristiano» e «nel Pd, se si andasse ora a congresso, saremmo spaccati. Non andiamo allo scontro perché ci sarebbero conseguenze serie». Gli avversari di De Leonardis, Carmine Sgariglia del Movimento 5 Stelle, Antonio De Rosa di Noi con Salvini e il sindaco uscente Ludovico De Luca hanno già fatto riferimento suo percorso politico e il recente abbraccio al centrodestra e di sicuro la questione sarà ulteriormente oggetto di scontro.

Ad onor del vero De Leonardis non è il solo ad aver virato da uno schieramento all’altro. Anche il principale competitor alla vittoria, almeno guardando il numero delle liste in campo, Ludovico De Luca è transitato per diverse formazioni politiche nella sua carriera. Il primo cittadino a caccia della riconferma, proprio come De Leonardis è d’estrazione democristiana. Crollata la Prima Repubblica, De Luca sostenne il progetto di Forza Italia dopo la discesa in campo di Silvio Berlusconi. Poi, dopo anni, un avvicinamento ad Italia dei Valori che però alle elezioni del 2013 non concesse il simbolo e De Luca optò per la civica “Qualiano dei Valori’’.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tragedia in Coppa d’Africa, ressa fuori allo stadio: 8 morti e 38 feriti

Ressa per entrare allo stadio in Coppa d'Africa poco prima della partita tra i padroni di casa del Camerun...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria