18.4 C
Napoli
domenica, Maggio 19, 2024
PUBBLICITÀ

Rabbia e dolore ai funerali di Alessia Neboso, il sacerdote: “Il Signore ti aveva dato un corpo stupendo, la bellezza l’avevi già”

PUBBLICITÀ

Si sono tenuti questa mattina, presso la chiesa di San Pietro Apostolo a San Pietro a Patierno, i funerali di Alessia Neboso, la 21enne morta in seguito a delle complicanze post intervento di mastoplastica al seno. In tanti si sono recati per rendere l’ultimo saluto alla giovane, in un clima generale intriso di rabbia e dolore: all’esterno della chiesa, striscioni con scritto “Giustizia per Alessia”. Una bara bianca con rose bianche ha accompagnato la giovane in occasione del suo ultimo viaggio.

Funerali Alessia Neboso, il sacerdote: “La bellezza l’avevi già, chi ti ha fatto credere di poterne aggiungere altra al tuo corpo?”

Durante l’omelia, il sacerdote ha ricordato Alessia come una ragazza bella, non solo fisicamente ma anche interiormente. “Alessia aveva nel cuore il sentimento della bellezza perché Dio glielo aveva messo dentro”, ha detto. “Il Signore le aveva donato un corpo e un volto stupendo. Oggi chiedo a te Alessia: ma chi ti ha ingannata? Ma chi ti ha fatto credere che potessi aggiungere bellezza aggiungendo un po’ di plastica al tuo corpo? Tu, la bellezza, l’avevi già”.

PUBBLICITÀ

Alessia si era sottoposta ad un intervento chirurgico in una clinica di Napoli per aumentare la taglia del proprio seno ma alcuni giorni dopo l’intervento, avvenuto l’11 settembre, ha iniziato ad avvertire malesseri. La situazione, però, è rapidamente precipitata e la giovane è stata trasportata in una clinica in gravi condizioni dove purtroppo non ce l’ha fatta. Sul caso è stata aperta un’inchiesta.

La famiglia di Alessia cerca giustizia

La morte di Alessia ha suscitato un grande dolore e rabbia nella comunità di San Pietro a Patierno. La giovane era molto conosciuta e apprezzata per la sua gentilezza e il suo sorriso.

E ora i familiari cercano giustizia per la morte di Alessia. “Vogliamo sapere cosa è successo”, hanno detto. “Vogliamo che chi ha causato la morte di Alessia paghi per quello che ha fatto”.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Buone ragioni per comprare un climatizzatore Daikin

Daikin è di certo uno dei brand più affidabili nel settore dei climatizzatori per uso residenziale. Parliamo, infatti, di...

Nella stessa categoria