Rapina a Quarto, due giovani dell’area nord latitanti: tra loro il mianese Scutto

E’ caccia aperta a due giovani dell’area nord, Andrea Scutto, 26enne di Miano, e Angelo Pirone, 20enne di Secondigliano. Un raid che solo grazie alla tempestiva reazione della vittima non è andato a termine. Contro i due è stata emessa ordinanza di custodia cautelare in carcere dal gip Francesco Cananzi. I due giovani al momento sono latitanti: quando i carabinieri della tenenza di Quarto hanno provato a notificargli l’ordinanza di custodia cautelare in carcere i due hanno fatto perdere le loro tracce.

Il tentato raid si consumò lo scorso ottobre: nel mirino dei due finì un automobilista che, mentre stava tornando a casa, fu affiancato in via Salvo D’Acquisto (a pochi passi proprio dalla caserma dei carabinieri) da due malviventi in sella ad uno scooter. Uno dei due si avvicinò all’auto per tentare il colpo. La vittima non si è lasciata intimidire dalla pistola che uno dei due impugnava e ha sferrato un calcio al rapinatore che ha desistito. E’ lì che uno dei due ha commesso un errore imperdonabile: ha lasciato una sua impronta sulla portiera dell’auto, errore costato carissimo.