24.8 C
Napoli
lunedì, Maggio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Da oggi la Campania è zona gialla, le regole per green pass e attività commerciali


Da oggi la Campania sarà zona gialla e Valle D’Aosta in arancione. La notizia è stata commentata dal presidente della regione, Vincenzo De Luca:Bisogna superare il picco di fine gennaio: resistere 15 giorni“. Alla luce del flusso dei dati del monitoraggio Iss, Ministero della salute e Regioni, venerdì il ministro Roberto Speranza firmava l’ordinanza che porterà al cambio di colore la Campania e la Valle d’Aosta in arancione.

LE NUOVE REGOLE

Scattano nuove regole per la zona gialla. C’è l’bbligo di indossare la mascherina Ffp2 sia nei luoghi chiusi sia negli spazi aperti. Nessun coprifuoco o obbligo di autocertificazione in viaggio. Si potrà continuare a circolare di giorno e di notte senza limitazioni anche negli spostamenti tra regioni escluse quelle rosse.

Obbligatorio il super green pass per poter usufruire sia di trasporti urbani che di mezzi a lunga percorrenza e anche per accedere a bar, ristoranti, piscine, palestre, cinema, teatri, musei e alberghi. A partire dal 20 gennaio il super green pass sarà necessario anche per parrucchieri, barbieri, centri estetici e altri servizi alla persona.

Prevista la riduzione al 35% della capienza per gli impianti sportivi per gli eventi al chiuso e al 50% per cinema e teatri. Nessun cambiamento per le scuole. Fatto salvo focolai tra gli allievi, la didattica continuerà in presenza al 100% per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Discoteche e sale da ballo saranno chiuse.

Campania zona gialla, le parole di De Luca nella diretta Facebook

Vincenzo De Luca è intervenuto nella diretta del venerdì pomeriggio in merito alla situazione covid in Campania. “Vogliamo tutelare la salute dei nostri concittadini, inoltre, non li priveremo degli interventi urgenti della cardiologia, ostetricia e oncologia. Il picco del nuovo contagio ci sarà a gennaio, dopo scenderemo rispetto ai ricoveri giornalieri. Per 3 mesi abbiamo avuto i centri vaccinali vuoti, oggi ci sono affollamenti. Volevamo tenere aperte anche le attività economiche. Siamo l’unica regione che ha mantenuto l’obbligo della mascherina all’aperto e limitare la movida dopo le ore 22. – dice il Governatore –  In Italia manca il controllo, solo una finta dopo i decreti legge del Governo. Sarebbe stata grave la chiusura dopo la mezzanotte alla luce del contenimento del contagio? Oggi il personale sanitario è al limite della resistenza. Il Governo ha impugnato un’ordinanza della regione Campania che era molto equilibrata. Volevamo prendere 2 settimane di respiro per le vaccinazioni. C’è stata una posizione offensiva davanti alla Regione Campania perché hanno impugnato l’ordinanza alle 22:15 di domenica sera. In questo momento in 111 Comuni non si sono aperte le scuole. Il Governo ha fatto propaganda”. 

CAPANIA ZONA GIALLA, CLICCA SUL LINK DELLA TABELLA DELLE ATTIVITA’ CONSENTITE

tabella_attivita_consentite

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

“Promessa mantenuta!”, Priscilla Salerno festeggia la salvezza della Salernitana con uno spogliarello hot in strada

"Forza Granata ragazzi": lo ha detto la pornostar Priscilla Salerno che, come promesso, intorno alla mezzanotte ha offerto il suo "regalino"...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria