Napoli, lite finisce nel sangue: 15enne arrestato

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio il 15enne protagonista dell’aggressione avvenuta sabato sera a via Partenope, a Napoli. La polizia è riuscita ad individuare il giovane a poche ore dall’accaduto: determinante il suo ricorso alle cure mediche per ferite al labbro e al naso.

Ad essere coinvolti sono stati tre giovani, tra i 16 e i 18 anni, che avrebbero avuto un diverbio con il coetaneo, accompagnato da una ragazza. Il primo contatto sarebbe avvenuto nella zona del Borgo Marinari, per poi continuare nell’affollata via Partenope. I tre giovani sono stati raggiunti e colpiti con un coltello riportando ferite.

Sarebbe stato uno scontro fortuito con la fidanzata del giovane a scatenare la rabbia del 15enne dei Quartieri Spagnoli. Il 15enne è stato colpito allo sterno. Immediatamente accompagnato in ospedale, è stato operato e non è in pericolo di vita. Il 16enne, invece, è stato colpito alla coscia destra, all’avambraccio destro, allo sterno e alla schiena. Condotto anche lui in ospedale è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni. Infine il 18enne ha riportato ferite al gluteo superiore sinistro, per fortuna non gravi.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.