Sarina non ricorda Stefano, ma il sindaco di Francavilla risponde dopo C’è Posta Per Te

C'è Posta Per Te

Record di ascolti per la seconda puntata di C’è Posta Per Te. Il programma di Maria De Filippi ha tenuto incollati davanti alla tv 6.424.000 telespettatori con il 29,98% di share. Ha vinto così la sfida e sbaragliato tutta la concorrenza. Il people show ha raccolto un pubblico ancora più ampio rispetto all’esordio della scorsa settimana. A C’è Posta Per Te ospiti gli attori Giulia Michelini, Marco Bocci e il cantante Irama.

Particolare interesse ha suscitato la storia di Stefano, 91enne di Salina, che vuole ritrovare la ragazza con cui 71 anni prima aveva organizzato una fuga d’amore, mai realizzata. Purtroppo però non ne ricorda il nome e così ha chiesto aiuto a “C’è Posta per te” che ha provato a rintracciare questa donna, che era la figlia del barbiere di Francavilla, in provincia di Messina

Il paesino siciliano è stato citato in trasmissione da una protagonista, Rosaria Cannavò detta Sarina. La donna una volta in studio si è limitata solo a fare i complimenti a Maria De Filippi e Maurizio Costanzo ed a parlare del suo paese Francavilla, salutando “il sindaco, il vicesindaco, gli assessori ed i carabinieri”.

Un siparietto simpatico a C’è Posta Per Te che oggi ha avuto l’attenzione di Vincenzo Pulizzi, primo cittadino del comune di Francavilla di Sicilia, che ha così ringraziato via social:

“GRAZIE SIGNORA SARINA per averci donato questo momento di spensieratezza, per averci fatto divertire con la tua spontaneità e per aver nominato più volte FRANCAVILLA. Grazie dal Sindaco, dal Vicesindaco, da tutta l’amministrazione, ma sopratutto GRAZIE DA TUTTA FRANCAVILLA!!!
Passato questo momento vi aspettiamo tutti a Francavilla di Sicilia!!”
C'è Posta Per Te
C’è Posta Per Te

Il grande successo di C’è Posta Per Te

Il format – che festeggia i 21 anni di programmazione – conferma come punto di forza l’attenzione per le persone e per le storie, difficili, delicate, spensierate, in grado di stimolare la riflessione, grazie alla capacità di racconto e di ascolto della ‘storyteller’ De Filippi.

L’idea del programma nasce nel 1999 a Roma, prima di un appuntamento tra De Filippi e l’allora ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer. Prima dell’incontro, sulle scale del ministero, due ragazzi si avvicinano alla conduttrice e le chiedono di recapitare un messaggio a Belinguer… Il 12 gennaio del 2000 va in onda la prima puntata di C’è posta.
A recapitare gli inviti a partecipare sono quattro postini: Gianfranco Apicerni, Marcello Mordino, Chiara Carcano e Andrea Offredi che in sella alle biciclette girano in lungo e in largo l’Italia e l’estero.
Il programma, ideato e condotta da Maria De Filippi con Alberto Silvestri e prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset, è scritto con Lucia Chiorrini.

 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK