Sono partiti da una video-denuncia, pubblicata sul web, in cui si vedeva una persona armata di forbici intenta a tagliare le date di scadenza dalle confezioni di cioccolata da immettere sul mercato per l’Epifania e, dopo una rapida indagine, sono riusciti a scoprire il luogo dove si stava commettendo il reato e bloccare la vendita, che avrebbe potuto causare danni ai bambini. I carabinieri del Nas di Napoli sono intervenuti in un ingrosso di Casoria, in provincia di Napoli, dove sono stati trovati e sequestrati circa tremila confezioni di cioccolato scaduto, pronti per la vendita.A una buona parte delle confezioni era già stata rimossa la data di scadenza. Il titolare è stato identificato e denunciato dai carabinieri per tentata frode in commercio.

L’avvocato Angelo Pisani

Tuteliamo e salviamo i bambini e le famiglie da vergognose truffe alimentari, lancio un appello importante , che spero diventi virale insieme al video allegato: non comprare dolci e alimenti sottocosto senza tagliando di scadenza e da rivenditori sconosciuti . Fate attenzione e denunciare subito i truffatori killer che in occasione delle feste mettono in commercio prodotti alimentari scaduti e non controllati, nocivi per la salute, che si chiede alle forze dell’ordine di controllare accuratamente e nel caso di irregolarità sequestrare per prevenire pericoli.
Questa gente meriterebbe di esser frustata oltre a condanne severe perché ,addirittura, senza scrupoli si mette in pericolo la salute e la vita dei consumatori, sopratutto dei bambini indifesi e più delicati mentre attendono desiderosi la calza della befana e non immaginano che rischiano di mangiare prodotti scaduti e pericolosi subendo poi gravi danni e rischiando la vita. 

L’interrogazione parlamentare

Il caso sarà allegato ad una interrogazione parlamentare del deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino. Ecco quando scrive il parlamentare campano, annunciando una interrogazione alla Camera:

“Da diversi giorni sta girando attraverso numerosissime chat un video che mostra un uomo di spalle mentre, munito di forbici, provvede a tagliare le indicazioni relative alla data di scadenza a snack di una nota marca, per poterli reimmettere sul mercato attraverso punti vendita al dettaglio. Ad ascoltare le parole dei due interlocutori del video in questione, si tratterebbe di prodotti scaduti già da mesi, dunque che sarebbero dovuti essere già tolti dal mercato, che saranno invece rivenduti a una clientela composta per la gran parte di consumatori minorenni, soprattutto in occasione dell’Epifania, con conseguenze inevitabili sulla salute di molti bambini.

Presenterò un’interrogazione  per chiedere al Governo di intraprendere una serie di iniziative, con il coinvolgimento anche della magistratura, per risalire a eventuali organizzazioni alle spalle di questo squallido mercato e per avviare una serie di azioni, tra spot e qualunque genere di comunicazione, tese a mettere in guardia i consumatori da prodotti che non presentino determinate indicazioni o contrassegni relativi alla produzione e alla scadenza. Dietro a questo mercato c’è gente senza scrupoli, per questa ragione va fermata con ogni mezzo, cominciando col boicottarne gli affari attraverso una mirata campagna informativa”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.