Esplode la sigarette elettronica, giovane ustionato alla zona genitale e alle braccia

sigarette elettronica esplode milano

Stamattina un uomo che stava camminando per strada è rimasto ustionato dall’improvviso scoppio della sua sigaretta elettronica. A riportarlo sono le note dei medici del 118, intervenuti per soccorrerlo. L’uomo, Claudio C., di 36 anni, pochi minuti prima delle 8 stava percorrendo via Boccaccio a Milano, non lontano dalla centrale piazza Cadorna, quando il piccolo marchingegno è deflagrato.

Le fiamme gli hanno provocato bruciature di primo e secondo grado alla mano e all’avambraccio sinistri, e alla zona genitale. La sigaretta elettronica, evidentemente, si trovava in tasca o era tenuta in mano all’altezza dei fianchi, che però non sono stati interessati. Si propende quindi per la presenza del dispositivo nei pantaloni. Soccorso dai medici, l’uomo è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Niguarda. Le sue condizioni non sono gravi. (ANSA).