Smaltivano illegalmente plastica e scarti edili, nei guai 2 imprenditori del Vesuviano

I carabinieri del Noe di Napoli e della stazione di Boscoreale hanno sottoposto a controllo una ditta che produce strutture per capannoni industriali. I militari hanno riscontrato che lo stabilimento era sprovvisto dell’autorizzazione alle emissioni in atmosfera e che sul terreno antistante erano depositati rifiuti speciali.

Si tratta di materiale metallico, imballaggi di plastica contenenti sostanze pericolose e di  scarti edili. Denunciati un 30enne di Striano e un 43enne di Boscoreale, il primo amministratore unico della ditta, il secondo gestore di fatto. Risponderanno di gestione illecita di  rifiuti e di emissioni in atmosfera non autorizzate.

Il secondo è stato denunciato anche per aver costruito abusivamente serre e capannoni industriali su terreni ad uso agricolo e sottoposti a vincolo paesaggistico nonché in località sismica.