Storia orribile tra Napoli e Caserta, bimbo di 9 anni violentato da dottoressa: lesioni ai genitali

(Immagine di repertorio - archivio InterNapoli)

Avrebbe abusato sessualmente di un bambino di nove anni una dottoressa 61enne, S.B., 61 anni, medico chirurgo, residente a Napoli, finita in carcere lo scorso 6 novembre. Dall’indagine, condotta dai carabinieri e coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, è emerso che l’indagata, nell’agosto 2018, all’interno della sua casa estiva, situata a Castel Volturno, sarebbe abusato del minore che le era stato affidato per poche ore dai suoi genitori, vicini di casa.

Il medico avrebbe condotto il bambino all’interno di una pertinenza della sua abitazione e, denudandolo parzialmente, costretto a subire atti sessuali, praticati con azione particolarmente energica tanto da procurare al bambino lesioni al glande.

Il bambino, in sede di interrogatorio con le modalità protette previste dalla normativa, rendeva dichiarazioni al pubblico ministero che confermava l’ipotesi accusatoria, già fondata sulle risultanze della certificazione medica, riscostruendo con dovizia di particolari, le fasi della violenza e l’adescamento preliminare, fornendo così la base probatoria condivisa dal giudice in sede di emissione del provvedimento restrittivo