Tina e Tony Colombo come Gianluca Vacchi, scatenati in barca a ritmo di raggaeton (IL VIDEO)

Rilassati, tra un impegno lavorativo e l’altro, Tina Rispoli e Tony Colombo si godono in barca qualche momento di relax. Gita ad Ischia immortalata sui social per i due neo sposini dopo settimane di polemiche scaturite dal matrimonio ‘in pompa magna’. Il cantante siciliano e sua moglie, seguitissimi sui social, aggiornano i fan con stories e post della loro vita quotidiana. Nelle ultime ore a fare il giro del web è un video dove Tina e Tony improvvisano un ballo raggaeton in barca, in pieno stile Gianluca Vacchi.

L’ABORTO

Tina Colombo, moglie del noto cantane neomelodico Tony Colombo, ha comunicato nei giorni scorsi attraverso Instagram, in seguito alle tante richieste dei suoi fan, che ha purtroppo perso il bambino che aspettava. Ecco le sue dichiarazioni in merito:

La mia vita è un’altalena di emozioni… Mi ha regalato tre splendidi figli che, aldilà delle soddisfazioni e/o degli imprevisti legati alla loro educazione, occupano i tre quarti del mio cuore. L’altro quarto è di Tony, che ho incontrato quando avevo messo una pietra sopra il mio sogno di diventare una moglie felice.

Grazie a lui ho ricominciato a credere nelle favole e ora stiamo insieme inseguendo un lieto fine: quello di diventare genitori. Un sogno che sembrava potersi concretizzare a breve. Abbiamo palesato più volte il nostro desiderio di diventare nuovamente “mamma” e “papà” e, quando abbiamo saputo della mia gravidanza, lo abbiamo fatto intuire sia sui social che nel corso di alcune ospitate televisive senza eccedere nel parlarne, un po’ perché io e Tony siamo spesso talmente bersagliati dai media che trascorriamo più tempo a dover rispondere ad accuse – per la maggior parte infondate – che a parlare di noi, un po’ per scaramanzia…

Mi sentivo di dover proteggere il miracolo che avevo in grembo, ma non avevo preso in considerazione che la sua vita dipendeva dalla mia, e che io in questi ultimi mesi sono stata continuamente oggetto di polemiche che sicuramente non hanno giovato alla mia salute fisica e mentale…

Questo miracolo è durato meno di tre mesi! Sono cose naturalmente verificabili, so purtroppo di non essere né la prima né l’ultima donna vittima di un aborto spontaneo… Sono cose che si devono superare, ma non è facile! Spero di poter portare in grembo presto un’altra creatura, lo spero per me, per Tony e per tutte le altre donne che stanno in questo momento provando le mie stesse emozioni… Si può andare avanti: io lo sto facendo partendo dall’amore che provo per mio marito e i miei figli, e coltivando le mie passioni!