Tragedia a Scampia, giovane si lancia nel vuoto dall’ottavo piano: Emanuele è morto sul colpo

NAPOLI. Tragedia questa mattina al Parco dei Ciliegi in via Fratelli Cervi, nel quartiere di Scampia. Un ragazzo di 33 anni, Emanuele C., si è lanciato dalla finestra dell’ottavo piano della sua abitazione all’isolato B dove viveva con i suoi genitori. L’impatto con il suolo non ha lasciato scampo al 33 enne, morto sul colpo.

Sul posto, dopo l’allarme lanciato da alcuni residenti, sono accorsi i carabinieri del Comando di Scampia e la Scientifica per tutti i rilievi del caso. Emanuele, era un ballerino e per anni aveva vissuto all’estero, in Germania, prima di far ritorno in Italia. Da chiarire cosa abbia spinto il giovane al folle gesto. Da diverse ore all’interno del Parco dei Ciliegi, di solito brulicante di persone, è avvolto da un silenzio profondo in ricordo di una persona apprezzata da chi la conosceva.