Vincenzo ucciso dal covid a 23 anni

Il covid continua a mietere vittime in Campania. Vincenzo Ferraro, originario di Gragnano, in provincia di Napoli, è morto a soli 23 anni. Il giovane era stato ricoverato circa un mese fa in seguito ad una aggressiva sintomatologia da contagio da coronavirus. Le sue condizioni erano apparse da subito piuttosto gravi.

Dal momento del suo ricovero, la comunità di Gragnano ha aspettato che Vincenzo facesse ritorno a casa, ma le speranze sono state spezzate via dalla triste notizia della sua scomparsa. Una morte, quella del 23enne, che pone al centro del dibattito la letalità del virus anche nelle fasce d’età considerate tra quelle meno colpite dal covid.

Le reazioni

Cosa ci hai combinato fratello ci hai rimasto un vuoto grande sei sempre stato il vero amico un vero fratello. Ora sarai l’angelo più bello non ci posso credere ancora maledettamente come si fa ma come non ti dimenticherò MAI. Sempre disponibile e a disposizione per me per mia sorella per la mia famiglia”, scrive Ciro sulla bacheca di Vincenzo. Il giovane era molto noto anche nell’ambiente ultras.

IL POST DELLA SORELLA DI VINCENZO

Domenica scorsa la sorella Maria Rosa ha scritto un accorato messaggio: “Non ci sono parole per descrivere l’amore che provo per te, sei una persona eccezionale, sei un fratello che tutti vorrebbero, sei la mia spalla forte, sei il mio sangue, sei il mio ossigeno, sei la mia anima, sei un dono prezioso che mamma e papà mi hanno donato, sei un giocherellone ,sei un ragazzo con il cuore d’oro , non riesco più a stare senza di te devi combattere perché qua non ha più senso la mia vita, tu sei forte me lo dicesti tu. Ti amo sangue mio e ti sto aspettando”.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.