A Napoli arriva ‘IT.A.CÀ’, il Festival del Turismo Responsabile nel quartiere Sanità

Domenica 14 ottobre 2018 i Vergini – Sanità ospiteranno “IT.A.CÀ”, il primo e unico festival in Italia che si occupa di
turismo responsabile e innovazione turistica. Il festival invita a scoprire luoghi e culture attraverso contest,
presentazioni libri, convegni, incontri, laboratori, cene, teatro, musica, documentari, mostre, itinerari a piedi e a
pedali per vivere l’emozione del viaggio in maniera responsabile.
Dopo la presentazione al Dipartimento di Scienze Sociali (Università “Federico II” di Napoli), prevista per venerdì 12
ottobre, e gli eventi che si svolgeranno il successivo sabato 13 nel Centro Storico e nei Quartieri Spagnoli, domenica 14
ottobre il “IT.A.CA’ migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile” sarà accolto nell’area Vergini – Sanità dalle
tante Associazioni che animano ed ambiscono a trasformare questo luogo, mediaticamente noto per fatti di criminalità,
in primario distretto culturale italiano.
La giornata inizierà alle ore 10.00 presso la Chiesa di S. Maria della Misericordia ai Vergini dove saranno presentate le
attività volte a far conoscere il tessuto storico sociale dell’area.
Un primo gruppo di iniziative, dalle 11.30 in poi, riguarderanno i progetti di valorizzazione dei siti culturali del Borgo
Vergini, che saranno presentati dalle Associazioni che li curano, quali SMMAVE – Centro per l’arte contemporanea (per
la Chiesa di S. Maria della Misericordia), l’Associazione VerginiSanità (per il Sito Archeologico Acquedotto Augusteo del
Serino), l’Associazione Celanapoli (per la Necropoli Ellenistica di Neapolis) e l’Associazione Getta la rete (per il
Complesso Monumentale Vincenziano).
Inoltre, itinerari di conoscenza “in cammino” della cultura ed arte dei Vergini – Sanità saranno dedicati, sempre dalle
11.30 in poi, al percorso di trekking urbano da via Foria a Capodimonte attraverso il Moiariello (a cura del Comune di
Napoli, Assessorato al Turismo) ed alla visita sui luoghi di Totò nel Quartiere Sanità, dove il Principe della Risata è nato
ed ha trascorso l’adolescenza (a cura dell’Associazione Napoli inVita e della guida turistica arch. Massimo Rippa). Dalle
16.00 alle 18.00 la guida turistica Federica La Volla e l’Associazione Traparentesi Onlus proporranno “un viaggio tra arte,
storia ed intercultura dal Borgo Vergini al Rione Sanità”.
Ancora, presso la Chiesa di S. Maria Succurre Miseres in via Vergini si svolgerà, alle 12.00, la premiazione del concorso
“Scattidipartecipazione – Napoli il mio mondo, il mondo a Napoli” (a cura di Cittadinanzattiva Napoli Centro / Pro Loco
Capodimonte e Associazione Parkinson Parthenope).
L’area Vergini – Sanità si è da sempre caratterizzata per presenze sacre o religiose e sono tanti i segni della pietà
popolare tuttora vivi e visibili. Non potevano, quindi, mancare iniziative dedicate ai “luoghi dell’anima”, dalla Sanità
alle Fontanelle. La Cooperativa La Paranza Onlus – Catacombe di Napoli, dalle 12.00 alle 13.00 e dalle 13.00 alle 14.00,

curerà la visita guidata alle Catacombe di S. Gaudioso ed alla Basilica di S. Maria della Sanità. Le Associazioni I Care
Fontanelle ed IRIS Fontanelle, dalle 15.00 alle 16.00, accompagneranno in visita al Cimitero delle Fontanelle i
partecipanti al seminario, dedicato a “La rappresentazione della morte a Napoli: una ricerca in corso”, che si svolgerà il
sabato 13, alle ore 18.00 presso lo Spazio Libreria Laterzagorà (in via Conte di Ruvo).
Il pomeriggio e la serata di domenica 14 saranno, infine, dedicati alla dimensione interculturale e multietnica, altro
connotato “storico” dell’area Vergini – Sanità come di tutta Napoli. Questi eventi saranno ospitati dall’ex Convento
dell’Immacolata e S. Vincenzo, sede della Comunità di accoglienza Crescere Insieme. Dalle 18.00 alle 19.00
l’Associazione Scuola di Pace presenterà la sua guida turistica “Napoli Interculturale” e l’itinerario “La dimensione
religiosa e culturale delle comunità cristiane dell’Europa Orientale a Napoli”. Alle 19.00, l’avv Francesco Avolio
coordinerà l’incontro dibattito “Cittadinanza, diritti umani, immigrazione e integrazione”, con la partecipazione di Ivo
Poggiani, Presidente della Municipalità 3 (Stella S. Carlo all’Arena) e di giuristi esperti in questo ambito, immigrati,
rappresentanti delle associazioni che operano nel settore.
Dalle 20.00 in poi grande festa conviviale, con cena a prezzi sociali, animata da performance di Associazioni e Gruppi
Napoletani e di alcune comunità multietniche presenti a Napoli (Associazione Lavoratori Srilankesi di Napoli e DAFFODIL
– International school, Associazione Comunità Somala in Italia di Napoli, Comunità Ucraina della Chiesa Greco Cattolica
di Napoli, Associazione Passi Randagi, Compagnia Teatrale Delirio Creativo, band musicali Rete co’mar e NAFrythm).