Sky costa 99 euro in più a Napoli e in Provincia: ecco di chi è la colpa

Da anni ormai la nota tv satellitare Sky ha introdotto un deposito cauzionale di 99 euro per il noleggio del decoder per i nuovi abbonati. Quello che non tutti sanno però è che la disposizione non è applicata ad ogni nuovo abbonato, ma soltanto a quelli residenti in città definite a rischio. Il rischio è dato dalla mancata consegna del decoder, al momento del recesso del contratto. Pratica all’ordine del giorno in diversi Comuni della provincia di Napoli ed in altre zone del sud Italia.

Con oltre 20mila decoder rubati (in testa i quartieri di Scampia e Ponticelli) Napoli mantiene la leadership campana. Al secondo posto Melito (14500), seguito da Sant’Antimo e Qualiano (oltre 10mila). Off limits anche diversi Comuni del Vesuviano, Grumo Nevano e Pozzuoli. Deposito cauzionale anche per gran parte dei Comuni dell’Agro Aversano, tra cui spiccano Gricignano e San Cipriano.

 

Sky gratis con il ‘pezzotto’, già scoperti 11mila abbonati ‘tarocchi’: l’inchiesta si allarga

 

La Polizia di Stato di Palermo, al termine di un’articolata attività d’indagine ad elevato contenuto tecnologico, ha disarticolato l’infrastruttura informatica, gestita dalla nota IPTV pirata «ZSAT», che permetteva la riproduzione abusiva, attraverso internet, dell’intero palinsesto Sky.

Gli uomini della Sezione financial cybercrime della Polizia Postale, coordinati dalla Procura di Palermo, hanno così segnato un punto importante nel contrasto ad un fenomeno. Quello della messa in commercio e riproduzione illecita del segnale delle pay-tv attraverso il web.  Troppo spesso sottovalutato, ma che tuttavia è in grado di generare un giro elevatissimo di profitti illeciti, spesso appannaggio delle più importanti organizzazioni criminali del Paese.

Come riportato da Leggo.it tecnicamente, le IPTV pirata rendono possibile la visione, attraverso internet, dei canali delle pay-tv normalmente trasmessi via satellite. Attraverso la stipula di abbonamenti illeciti i quali, a fronte di costi irrisori per il cliente finale e dietro l´istallazione di un semplice dispositivo domestico (il c.d. «Pezzotto»), offrono la possibilità di accedere all’ntero palinsesto, nazionale ed internazionale, delle più note emittenti satellitari a pagamento.