“Spostati o ti faccio male”, minacce di morte al personale del 118: paura in centro a Napoli

Ennesima aggressione ai danni dell’equipaggio di un ambulanza a Napoli. L’episodio si è verificato poco dopo le 15 al Corso Umberto. Secondo quanto raccontato dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate la postazione 118 Ascalesi si trovava sulla trafficata strada cittadina per soccorso a persona, “l’ambulanza era in procinto di caricare il paziente occupando temporaneamente la sede stradale, improvvisamente giunge persona su scooter che inizia a clacsonare in quanto aveva fretta di passare“. 

I soccorritori continuano a fare il loro lavoro, il centauro spazientito, levatosi il casco e dopo aver messo lo scooter sul cavalletto si avvicina minacciosamente all’autista soccorritore strattonandolo e minacciandolo di morte. L’autista del mezzo di soccorso non può fare altro che chiudersi in ambulanza mettendosi al sicuro, intanto, dall’esterno del mezzo di soccorso, l’energumeno seguita ad offendere l’autista ed i sui defunti minacciandolo di morte una seconda volta“.