9.2 C
Napoli
venerdì, Gennaio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Fiumi di droga da Napoli alle località di mare: così il clan di Fuorigrotta inondava Maratea e basso Cilento


I frequenti accrediti su carte di credito postepay riconducibili a una coppia di Napoli ritenuta vicina ad un clan che opera nella zona di Fuorigrotta, hanno costituito la base dell’indagine dei Carabinieri che, stamani, ha portato all’arresto di sei persone che si erano specializzate nella fornitura di droga a Maratea (Potenza) e al basso Cilento.
I pagamenti erano effettuati mensilmente da un uomo di Maratea (ora in carcere insieme alla coppia di Napoli), a mano a mano che erano incassati i proventi della vendita di cocaina nella località tirrenica della Basilicata.

Tramite pusher, lo spaccio di sostanza stupefacente avveniva pricipalmente nella nota località turistica di Maratea, ma anche nel limitrofo basso Cilento e a Sapri, zone turistiche che in occasione della prossima estate ormai vicina avrebbe potuto fruttare il triplo di incasso alla banda, ora sgominata, grazie alla professionalità dei militari dell’Arma.

Ad Alfonso D‘Amore, capo e promotore dell’associazione criminale, ed ai napoletani Federica Troncone e Alfredo Graziano, fornitori delle sostanze stupefacenti, cocaina e marijuana, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Potenza ha applicato la misura della custodia cautelare in carcere. A Dino Montesano, Franco Mollica e a Mattia Pisani, con compiti di spaccio e di corrieri delle sostanze stupefacenti, sono finiti agli arresti domiciliari.

Le indagini sono state avviate nell’agosto 2017 dai Carabinieri della Compagnia di Lagonegro – Nucleo Operativo e Radiomobile, ed hanno preso spunto dalle verifiche eseguite su accrediti di denaro che Alfonso D’Amore, dalla città lucana di Maratea, in provincia di Potenza, sistematicamente eseguiva su carte di credito postepay riconducibili ai due napoletani Federica Troncone ed al suo convivente Alfredo Graziano, indicati dagli investigatori come persone vicine al sodalizio malavitoso operante a Napoli, nella zona di Fuorigrotta

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Capienza al 100% e niente tampone agli spettatori, polemica sul Festival di Sanremo

Nel corso dell'ultimo Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha annunciato le novità...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria