Tutti contro uno, è grave il carabiniere aggredito dal branco nel Napoletano

Carabiniere aggredito a Castellammare, violenza inaudita contro l’uomo. Pestato dal branco dopo un incidente: 4 arresti nel Napoletano. I Carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno individuato e arrestato quattro persone responsabili dell’aggressione all’appuntato dei carabinieri libero dal servizio che la scorsa notte, intervenuto sul lungomare di Castellammare per sedare un litigio per motivi di viabilità, è stato pestato brutalmente da un gruppo di giovani. Arrestato anche l’uomo che ha rubato il borsello al militare mentre era riverso in strada. I carabinieri della locale compagnia, e del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata, hanno arrestato tre maggiorenni (di 27, 22 e 19 anni, di cui due pregiudicati) e un minorenne (di 17 anni). Il militare intervenuto per calmare gli animi a seguito di un incidente stradale, e per questo prima investito con uno scooter e poi colpito con pugni, caschi e perfino un tavolino in alluminio.

Grazie all’analisi dei sistemi di videosorveglianza e alle ricostruzioni testimoniali, individuati alcuni degli aggressori che, irritati dall’intervento del militare, lo hanno colpito sino a lasciarlo a terra privo di coscienza. Mentre le indagini proseguono per individuare ulteriori complici nell’aggressione, i carabinieri hanno documentato, inoltre, il furto del borsello del militare sottratto da un 42 enne pregiudicato, estraneo alle precedenti colluttazioni. Riconosciuto e sottoposto a perquisizione, trovato in possesso degli effetti personali del militare e conseguentemente arrestato.

 

Carabiniere aggredito Castellammare

Un carabiniere fuori servizio interviene per sedare una lite e viene pestato selvaggiamente da un gruppo di persone. E’ accaduto intorno alla mezzanotte nel centro di Castellammare di Stabia (Napoli). Il militare aggredito e picchiato usando caschi e sedie come armi. Colpito gravemente alla testa, ha perso conoscenza e le ferite hanno provocato una seria emorragia. Soccorso dai tanti testimoni presenti alla scena, mentre gli aggressori sono fuggiti. Trasportato d’urgenza all’ospedale San Leonardo, le sue condizioni sono gravi. Il traffico è rimasto paralizzato e ne sono conseguite difficoltà anche per far arrivare l’ambulanza sul luogo dei soccorsi. Il 118 ha impiegato quasi mezz’ora (ANSA).


Mentre le indagini proseguono per individuare ulteriori complici nell’aggressione, i Carabinieri hanno documentato, inoltre, il furto del borsello del carabiniere. Mentre lo stesso, riverso in strada, era in attesa delle cure, sottratto da un 42enne pregiudicato. L’uomo era estraneo alle precedenti colluttazioni: riconosciuto e sottoposto a perquisizione. Ritrovati gli effetti personali del militare e conseguentemente arrestato.