Casi di covid a Napoli, Giugliano, Mugnano e Sant’Antimo: l’ultimo bollettino

I dati aggiornati in Campania e la provenienza dei nuovi positivi di coronavirus
I dati aggiornati in Campania e la provenienza dei nuovi positivi di coronavirus

Sono 21 i nuovi positivi al covid esplicitati nel bollettino della task force diramato quest’oggi dalla Regione Campania e che si riferiscono ai test effettuati sino alle 23.59 del giorno precedente (come è oramai consuetudine).

CASI DI COVID, LA MAPPA

Nello specifico dei nuovi infetti da Covid, 4 individuati nella città di Napoli di cui residente al Quartiere Vomero. A questi se ne aggiungono altri nell’area metropolitana del capoluogo e cioè: un cittadino ivoriano a Cardito, , un bambino di 4 anni a Giugliano un’altra donna residente a Sant’Antimo ma natia di Giugliano, uno a Frattamaggiore, uno a Castellammare di Stabia, uno a Somma Vesuviana, uno a Sorrento e un altro a Mugnano.

A questi se ne aggiungono ulteriori 6 a Salerno, uno a Pisciotta e un altro ad Agropoli. Un ultimo proviene da Roma ma non è ancora chiaro su quale area della Campania ha effettuato il test che l’ha riscontrato positivo. I 21 positivi sono stati riscontrati su 2434 tamponi effettuati. Non si riscontrano decessi nell’ultimo bollettino, con il numero che resta fermo a 434 mentre i guariti del giorno sono 12, in tutto 4126. In totale la Campania conta attualmente 4901 positivi.
 
 
MASCHERINE OBBLIGATORIE IN CAMPANIA, L’ORDINANZA DI DE LUCA

L’Unità di Crisi Regionale per l’emergenza Covid-19 si è riunita ieri per esaminare l’attuale situazione epidemiologica del covid in Campania. Al termine della riunioni il Governatore Vincenzo De Luca ha emanato una nuova ordinanza ai fini della prevenzione e del contenimento del contagio.

L’ordinanza di De Luca conterrà le seguenti misure:
– Blocco dei mezzi pubblici (bus e treni) se a bordo vi è un passeggero privo di mascherina, che sarà multato e fatto scendere.

 

– Sarà previsto il massimo della sanzione (1.000 euro) per chiunque non indossi la mascherina ove già previsto dalle ordinanze regionali (tutti i luoghi al chiuso). Si ricorda che è obbligatorio portare con sé la mascherina.

– Si invitano le forze dell’ordine e le polizie municipali a controlli rigorosi nelle situazioni di assembramento, e nelle quali, al chiuso, i cittadini non indossino la mascherina (negozi, supermercati, bar, esercizi commerciali, locali pubblici etc.)

– I cittadini che arrivano da paesi esteri devono obbligatoriamente osservare la quarantena.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.