C’è Posta per Te, Susy perdona il tradimento di Francesco e apre la busta: il pubblico si divide

c'è posta per te

Record di ascolti per la seconda puntata di C’è Posta Per Te. Il programma di Maria De Filippi ha tenuto incollati davanti alla tv 6.424.000 telespettatori con il 29,98% di share. Ha vinto così la sfida e sbaragliato tutta la concorrenza. Il people show ha raccolto un pubblico ancora più ampio rispetto all’esordio della scorsa settimana. A C’è Posta Per Te ospiti gli attori Giulia Michelini, Marco Bocci e il cantante Irama.

Particolare interesse ha suscitato la storia dei due campani Francesco e Susy, originari di Abatemarco, frazione del Comune di Montano Antilia, in provincia di Salerno. Il giovane ha mandato un invito alla moglie per ritornare insieme a lei dopo averla tradita per un anno. Francesco e Susy, 34 anni, si conoscono fin dalle elementari, non hanno avuto altri fidanzati/fidanzate, si sono sposati e hanno avuto un figlio. Il lavoro li ha allontanati, lui si è sentito trascurato e si è fatto consolare da un’altra ragazza.

L’uomo ha raccontato a C’è Posta per Te che i problemi sono iniziati quando la sua compagna ha iniziato a lavorare tutti i giorni in una tabaccheria di sua proprietà. Lui nel 2019, nel ristorante dove lavora come cuoco, conosce una ragazza e dopo varie tentazioni i due si baciano. Il tradimento andava avanti da un anno quando il lockdown del 2020 ha fatto riavvicinare Francesco e Susy che rimane incinta.

Francesco il giorno dopo il bacio ha chiesto alla collega di chiudere questa storia, lei però pare gli abbia risposto che voleva continuare a vederlo e lui ha ceduto.

Nell’agosto 2020 Francesco e l’amante sono stati beccati insieme dal marito di lei. Il 25 di agosto il marito della ragazza pedina Francesco e gli mette le mani addosso. Maria De Filippi è chiamata a rimettere insieme i cocci di questo matrimonio e dopo indecisioni e dubbi Susy decide di metterci una pietra sopra ed aprire la busta a Francesco

Il grande successo di C’è Posta Per Te

Il format – che festeggia i 21 anni di programmazione – conferma come punto di forza l’attenzione per le persone e per le storie, difficili, delicate, spensierate, in grado di stimolare la riflessione, grazie alla capacità di racconto e di ascolto della ‘storyteller’ De Filippi.

L’idea del programma nasce nel 1999 a Roma, prima di un appuntamento tra De Filippi e l’allora ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer. Prima dell’incontro, sulle scale del ministero, due ragazzi si avvicinano alla conduttrice e le chiedono di recapitare un messaggio a Belinguer… Il 12 gennaio del 2000 va in onda la prima puntata di C’è posta.
A recapitare gli inviti a partecipare sono quattro postini: Gianfranco Apicerni, Marcello Mordino, Chiara Carcano e Andrea Offredi che in sella alle biciclette girano in lungo e in largo l’Italia e l’estero.
Il programma, ideato e condotta da Maria De Filippi con Alberto Silvestri e prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset, è scritto con Lucia Chiorrini.

c'è posta per te
c’è posta per te

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK