Lacrime a Melito, chiesa Santa Maria madre del Risorto distrutta dalle fiamme: crollato il tetto

Melito, chiesa Santa Maria madre del Risorto distrutta dalle fiamme
Melito, chiesa Santa Maria madre del Risorto distrutta dalle fiamme
Sono andate avanti per oltre tre ore le operazioni di spegnimento dell’incendio divampato nella chiesa “Santa Maria madre del Risorto”, a Melito. Ingenti i danni alla struttura avvolta dalle fiamme per oltre tre ore. Il tetto di un’ala della piccola chiesa tra Melito e Mugnano è crollato, consumato dal calore e dal fumo. Imponente il dispiegamento di uomini e mezzi dei vigili del fuoco che hanno provato a domare le fiamme. Ad assistere impotenti alla scena erano presenti tanti fedeli che abitualmente frequentavano la diaconia molto attiva. Tristezza e lacrime da parte dei presenti che hanno affollato l’area chiusa al traffico per permettere le operazioni di spegnimento.

Fiamme alte e fuoco denso non hanno accennato a placarsi per oltre tre ore, tra l’incredulità dei tanti presenti. L’incendio ha riguardato anche il terreno retrosante l’edificio. Una delle ipotesi sulle cause del rogo è che la chiesetta sia stata investita dal rogo divampato nel retro della diaconia. I carabinieri della locale tenenza hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Fondamentali saranno i rilievi dei vigili del fuoco.

Il lancio

Un incendio è divampato poco fa, nella chiesa “Santa Maria madre del Risorto, di Corso Europa a Melito. Nonostante il tempestivo intervento dei vigili del fuoco per domare le fiamme, le operazioni di spegnimento si stanno rivelando particolarmente difficili. Sul posto si è reso necessario l’intervento di tre autobotti.

Al momento non è chiaro cosa possa aver innescato le fiamme. Non risulterebbero, per fortuna, né feriti né intossicati. Ma il fumo nero ha invaso le abitazioni circostanti.

Sul posto sono giunti gli uomini della locale tenenza dei carabinieri che hanno bloccato la circolazione sul tratto di corso Europa.

Ingenti i danni alla struttura. Fuoco e fumo denso hanno velocemente avvolto la struttura della piccola chiesa al confine con Mugnano. Sul posto anche tanti fedeli che hanno assistito, senza trattenere le lacrime, al rogo.
Non è chiara al momento la causa dell’incendio. I vigili del fuoco sono impegnati nello spegnimento dei due roghi sia all’interno della chiesetta, sia nel terreno retrostante all’edificio consacrato.
Seguiranno aggiornamenti

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.