Operatore turistico di 28 anni positivo al Coronavirus, l’annuncio del sindaco in provincia di Napoli

coronavirus napoli

Coronavirus a Napoli e provincia. “Un uomo di 28 anni, operatore turistico in un’azienda di Sorrento, è risultato positivo al Covid-19 ed ora è in quarantena presso la sua abitazione”. Lo rende noto il sindaco di Sorrento (Napoli), Giuseppe Cuomo.
“Sia i suoi colleghi, sia i familiari sono stati sottoposti a tampone e sono risultati negativi – ha spiegato Cuomo – E’ il caso di coronavirus numero 18, nella nostra città, dall’inizio della pandemia”.
L’ultimo positivo era stato individuato il 25 luglio scorso: per lui, il primo tampone è risultato negativo e si è in attesa del secondo.

Potrebbe interessarti anche

Allarme Coronavirus, 10 contagi in un giorno: 2 casi in provincia

9 agosto 2020

Dei 22 nuovi contagiati da Coronavirus in Campania su 1675 tamponi processati, stando all’ultimo bollettino diramato dall’Unità di Crisi della Regione, 10 sono della città di Napoli. A questi si aggiungono, nell’area metropolitana partenopea, un caso a Cimitile, un altro a Piana di Sorrento. A questi se ne aggiungono, nel casertano, 3 a San Felice a Cancello, 2 a Villa Literno, uno a Castel Volturno e un altro a San Nicola La Strada. Due casi di Covid anche nell’avellinese, ad Atripalda e Santa Paolina. Un ultimo a Pontecagnato Faiano, in provincia di Salerno.

Coronavirus a Napoli e non solo, i dati

Con i 22 nuovi casi, i positivi in Campania da Coronavirus raggiungono complessivamente il numero di 5077. I guariti rilevati nell’ultimo bollettino sono invece 6, portando la soglia totale a 4251. Resta fermo a 438 il numero dei morti, dato che non ci sono stati rilevati nelle ultime ore altri decessi. I dati diffusi dal Ministero della Salute per la Campania parlano di 29 persone ricoverate con sintomi, di cui soltanto 2 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano attualmente 357 persone e al momento il numero complessivo di positivi nella nostra regione è di 388. Dei 5077 casi totali, 4990 di questi risultano identificati a seguito di sospetto diagnostico (cioè tamponi e test effettuati dopo che i positivi hanno accusato sintomi riconducibili al Covid) e 87 grazie all’attività di screening.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK