È arrivato alla stazione centrale di Napoli poco dopo le 11 il primo treno Frecciarossa proveniente da Milano. L’esodo da Nord a Sud è così cominciato con tanti napoletani emigrati a Milano che fanno ritorno a casa per trascorrere le vacanze di Natale in famiglia.

Zona rossa, arancione e gialla, è sempre possibile varcare i confini regionali per andare al proprio domicilio, abitazione o residenza.

Dpcm Natale, le regole da seguire per il cenone di Vigilia e Capodanno

Dpcm Natale, dieci giorni in zona rossa e 4 in zona arancione. Coprifuoco che resta alle 22 e massimo due persone non conviventi che si possono aggiungere al cenone. Con il nuovo provvedimento per le festività natalizie il governo ha introdotto ulteriori misure restrittive rispetto a quelle entrate in vigore con il decreto legge del 2 dicembre e con il Dpcm del 3 dicembre, validi entrambi fino al 15 di gennaio.

EROGA PER 2 NON CONVIVENTI AL CENONE. Per tutto il periodo delle festività natalizie il governo ha però introdotto una deroga ai divieti, che sarà dunque valida sia nelle giornate in cui l’Italia sarà ‘rossa’ sia in quelle in cui sarà ‘arancione ed è quella per consentire comunque ai parenti più stretti di vedersi per il cenone “lo spostamento verso le abitazioni private – si legge nella bozza del decreto – è consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22 verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.