Fabrizio Corona. “Volto provato e scavato”, le immagini dal carcere

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona in campo a San Vittore per una partita di calcetto. Le immagini relative all’evento, organizzato per beneficenza, sono state mostrate nel corso di #nonèladurso, il programma condotto da Barbara D’Urso su Canale 5. Corona, descritto in buone condizioni fisiche, si disimpegna come portiere. Nel filmato, viene mostrata anche una foto di Corona in compagnia di Jo Squillo, madrina dell’evento. “Il volto di Corona appare provato è scavato”, dice la voce narrante del servizio.

In studio, l’amico Lele Mora ha commentato le immagini:

Fabrizio Corona. “Volto provato e scavato”, le immagini dal carcere. “L’affidamento è una cosa stupenda ma devi seguire delle regole. Se non le segui, come ha fatto Fabrizio, torni dentro. Lui vuole sfidare la giustizia ed è sbagliato. Devi seguire gli ordini della giustizia. Quando uno sbaglia e ammette di aver sbagliato deve andare avanti e fare quello che gli è imposto”

Corona in carcere da marzo

Fabrizio Corona è stato arrestato a fine marzo. Il magistrato di sorveglianza Simone Luerti ha sospeso l’affidamento terapeutico che gli era stato concesso per curarsi dalla dipendenza psicologica dalla cocaina. Una decisione legata alle violazioni che l’agente fotografico avrebbe commesso nei mesi precedenti, infrangendo le disposizioni che gli aveva imposto il tribunale. A fine febbraio Luerti aveva diffidato Fabrizio Corona: gli aveva imposto di non lasciare più la Lombardia per serate e programmi televisivi fino al 30 marzo. Secondo l’accusa Corona avrebbe commesso una serie di violazioni delle disposizioni e ciò avrebbe dimostrato la sua “colpevole ed eccessiva superficialità”.